ALLEGRI: “Era importante ripartire bene su un campo difficile come quello della Lazio”

INTERVISTE POSTGARA – Al termine della vittoria sulla LAZIO, Massimiliano ALLEGRI si sofferma ad analizzare la prestazione offerta all’Olimpico dalla sua JUVENTUS:

ALLEGRI A SKY SPORT

“Pogba ha le qualità per migliorare e diventare il miglior centrocampista al mondo. Questa prestazione deve essere per lui la normalità. La squadra si è difesa bene, ha avuto buone linee di passaggio, però ha sbagliato qualcosa a livello offensivo. Bravi tutti, anche il giovane Mattiello ha fatto bene. Era importante ripartire bene su un campo difficile come quello della Lazio e considerando la vittoria della Roma. Non era semplice. Pirlo? Andrea dà i tempi di gioco. Arrivava da soli due allenamenti, ma ha giocato una grande partita. Nella fase di non possesso Pereyra fungeva da trequartista, in fase di possesso era alle spalle di Llorente con Tevez. Ha doti tecniche, è bravo nel primo controllo, corre molto e dà intensità. Ha fatto una grande partita da quando è qui, ma deve migliorare nel tiro, perché uno come lui deve fare almeno 6-7 gol a stagione. Le partite peggiori le abbiamo fatte ad Empoli e a Genova, ma abbiamo sempre sviluppato bene il gioco e interpretato bene le partite. Così abbiamo più soluzioni offensive. Padoin? Mi aspettavo una buona prestazione, è intelligente, non va mai in affanno quando ha la palla”.

ALLEGRI A MEDIASET PREMIUM

“Era importante vincere per dare una risposta alla Roma. Non era facile portare a casa i tre punti contro questa Lazio, ma la squadra ha interpretato al meglio la gara. In certe partite gli episodi possono rovesciare il risultato, questo non deve succedere ma può accadere quando giochiamo con una certa sufficienza. Sfida col Malmo? Sarà una gara importante in vista dell’ultima partita contro l’Atletico Madrid. Puntiamo al primo posto ma sarà difficile. Stasera bisognava vincere per tenere dietro la Roma. Ci sono tanti punti a disposizione, ma stasera i ragazzi si sono comportanti bene. Il sistema di gioco? Credo che possa sfruttare al massimo le caratteristiche dei giocatori. Il vecchio schema non è da buttare, anzi, alterneremo la nostra tattica in base alle partite, ma ciò che conta è l’atteggiamento della squadra che non deve cambiare mai. Pogba? Escludendo i gol per come ha giocato penso sia la sua miglior partita della stagione: può diventare il centrocampista più forte del mondo, ma deve continuare così”.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.