Anastasi: “Ad Empoli per fare tre punti, mi piacerebbe vedere i nuovi. La Roma non vince trofei perché…”

LAZIO INTERVISTA ANASTASI – Dopo le partite disputate dalle Nazionali, è tempo di tornare alle faccende domestiche. Al rientro dalla sosta, la Lazio cercherà ad Empoli di dare continuità alla sofferta vittoria dell’ultimo turno contro il Frosinone. Il noto giornalista Filippo Anastasi è intervenuto ai microfoni del canale tematico biancoceleste per commentare l’inizio di stagione dei capitolini e raccontare le sue aspettative in vista della trasferta in terra toscana. Queste le sue dichiarazioni.

EMPOLI-LAZIO – “Con l’Empoli vorrei vedere i nuovi, ma è una partita da non perdere. Non dobbiamo sottovalutare l’avversario, o si rischia di portare a casa un pareggio che in questo momento non serve. Mi piacerebbe vedere Luis Alberto e Correa insieme, e anche Rossi. Se Immobile dovesse uscire metterei il ragazzo, che in una partita contro un avversario non incontenibile può dire la sua. E poi anche Patric potrebbe scendere in campo, dato gli acciacchi di Marusic. L’Empoli non mi sembra la squadra tenace e garibaldina del passato, dobbiamo assolutamente fare tre punti”.

BERISHA – “Spero che oggi in allenamento ci sia Berisha, è un rinforzo fondamentale. Il centrocampo della Lazio è fortissimo, i giocatori che sono stati con le rispettive Nazionali sono tornati integri e hanno messo minuti nelle gambe”.

IL MERCATO DELLE ROMANE – “La Roma non vince da 10 anni? Significa che ha fatto gli investimenti sbagliati. Vende tanto e compra male. Proprio per questo motivo dobbiamo ringraziare Tare e Lotito. La Lazio vende meno, ma compra bene”.

 

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.