AURONZO. Cecchi: “Lavoriamo per non ripetere gli errori. Lazio-Napoli? Sarà la nostra Supercoppa”

LAZIO CECCHI INTERVISTA – Alla fine dell’allenamento mattutino, Mario Cecchi, collaboratore tecnico, ha fatto il punto della situazione sulla Lazio ai microfoni del canale telematico biancoceleste. Queste le sue parole.

SUL RITIRO – “In queste due settimane di ritiro è stato svolto un ottimo lavoro. Ci siamo allenati al meglio e i ragazzi si sono messi completamente a nostra disposizione. Siamo molto tranquilli, ma siamo solo all’inizio: dobbiamo procedere focalizzandoci su ciò che ci è mancato lo scorso anno. Abbiamo subito tante reti nell’ultima stagione e, in tal senso, dovremo lavorare meglio sulla fase difensiva a livello di squadra. È evidente che per raggiungere certi obiettivi non si potranno subire gli stessi gol dello scorso anno. Lavorare a livello di gruppo sarà fondamentale, perché per il reparto arretrato e per il centrocampo sarà sicuramente utile lavorare a palla coperta grazie alla pressione delle punte: dobbiamo migliorare a livello di squadra per arginare il fenomeno. Stiamo facendo sul serio dal primo giorno: quella di oggi pomeriggio sarà un’amichevole importante perché sfideremo una squadra di Serie A organizzata e sarà indicativa per notare già da oggi su cosa dovremo lavorare nelle prossime settimane. I ragazzi ci conoscono e sanno quali sono i nostri principi di lavoro. I nuovi arrivati si sono messi a disposizione dal primo giorno e c’è un’unità d’intenti che ci permette di lavorare al meglio: solo con l’impegno possiamo migliorarci e crescere”.

COSA C’E’ DA MIGLIORARE – “Lo scorso anno abbiamo segnato tantissime reti attaccando con tanti giocatori: dobbiamo mantenere quanto fatto di buono e migliorare ciò che non è andato. La squadra è molto forte qualitativamente e questa peculiarità ci permetterà di aumentare i tempi di gioco. Nel calcio moderno, dove vige l’organizzazione, a volte gli equilibri si rompono con un calcio piazzato. Abbiamo lavorato molto per migliorare sulle palle inattive e, grazie ai nuovi arrivati, saremo facilitati perché sono molto dotati tecnicamente: dobbiamo lavorare su queste situazioni di gioco, perché soprattutto nelle gare bloccate saranno necessari i calciatori più forti sui calci piazzati”.

LA NUOVA STAGIONE – “La stagione sarà molto lunga e dovremo prepararci come lo scorso anno per mantenere una buona forma fisica nell’arco di tutto l’anno. Le prime due partite saranno molto impegnative, ma lavorando in questo modo ci faremo trovar pronti già dalla sfida con il Napoli. Sarà la nostra Supercoppa, un bel test davanti al nostro pubblico ed impegnandoci al meglio ci faremo trovar pronti. Dovremo aver coraggio nelle prime due giornate ed avere delle certezze sulla preparazione che svolgiamo. Secondo l’intero staff stiamo portando avanti un ottimo lavoro e questo ci deve permettere d’affrontare con coraggio delle gare complicate, ma di fronte alle quali dimostreremo di essere all’altezza”.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.