CALCIOMERCATO. Grujic è quello che serve, ma c’è da risolvere il rebus extracomunitari

CALCIOMERCATO LAZIO GRUJIC – Non c’è due senza tre. Nel 2016 dal Liverpool arrivò Luis Alberto, lo scorso anno Lucas Leiva, ora potrebbe essere il turno di Marco Grujic. Del nazionale serbo, 22 anni compiuti all’inizio di aprile, centrocampista di quantità, se ne parla già da qualche giorno e questa mattina Il Corriere dello Sport ripropone con forza il suo nome in chiave Lazio.

CARATTERISTICHE – Le doti di Grujic tecniche e fisiche fanno proprio al caso di Inzaghi. Centrocampisti di rottura in rosa non ce ne sono poi molti, infatti sostituire Parolo o Leiva si è rivelato durante l’arco della stagione scorsa molto complicato e Grujic farebbe proprio al caso della Lazio di domani. Non solo però perchè durante il suo prestito al Cardiff nella serie B inglese, Grujic ha dimostrato di avere anche delle ottime doti di inserimento in area di rigore avversaria.

REBUS EXTRACOMUNITARI – Come riempire le caselle degli extracomunitari è sicuramente un problema che Tare si dovrà porre. Già perchè Grujic, ma anche Guedes non hanno il passaporto comunitario e la normativa parla chiaro: gli extracomunitari sono e probabilmente resteranno due per squadra. La Lazio in questo caso spera nelle cessioni per risolvere il problema. Le cessioni di Wallace, Bastos e Caicedo (evitando le questioni Felipe Anderson e Milinkovic-Savic) potrebbero risolvere la questione.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.