CALCIOMERCATO. Pjaca, l’agente: “Il giocatore gradirebbe la Fiorentina”. E Baselli costa troppo…

CALCIOMERCATO OBIETTIVI LAZIO PJACA – Il mercato della Lazio è stato, fino a questo momento, ricco di colpi in entrata: con gli arrivi di Badelj e Correa, la società biancoceleste ha rinfoltito la rosa dello scorso anno nelle posizioni dove più necessitava. Al momento attuale la squadra capitolina sembrerebbe al completo, eccezion fatta per il ruolo di vice-Immobile, ancora scoperto. Le ultime settimane di trattative saranno dedicate alla sua ricerca e a cercare di piazzare in prestito alcuni giocatori in esubero. Questo programma potrebbe subire variazioni solo se non si trovasse un accordo con Milinkovic ed il serbo decidesse di andar via. La sua partenza costringerebbe la Lazio a tornare sul mercato anche per un centrocampista offensivo ma due piste per il dopo-Sergej sembrano già poter sfumare.

PJACA ALLA FIORENTINA? – Il primo nome è quello di Marko Pjaca, giocatore della Juventus spesso accostato alla Lazio anche come contropartita tecnica per far approdare Sergej in bianconero. Il suo agente, Marko Naletilic, intervistato da ‘fiorentinanews.com’, ha però allontanato il suo assistito da Formello, svelando che il giocatore preferirebbe vestirsi di viola. “È vero quello che dice Corvino sul fatto che poco si è mosso in queste ore. Però c’è sempre la possibilità che la Juventus accetti di farlo venire a giocare a Firenze. Se è vero che Pjaca gradisce la piazza? Certamente, questo ve lo posso confermare”, ha rivelato il procuratore.

BASELLI SI ALLONTANA – Un altro nome che circola da diverse settimane in ottica Lazio è quello di Daniele Baselli, centrocampista classe 1992 di proprietà del Torino. La società biancoceleste apprezza molto le qualità del giovane ma le cifre richieste dal patron Cairo per acquistarlo sono ritenute troppo elevate da Lotito. Se non ci dovessero essere mosse di avvicinamento, è difficile che il granata possa approdare a Formello. Due nomi in meno nel “toto post-Milinkovic”, ma mister Inzaghi e i tifosi biancocelesti incrociano ancora le dita, con la speranza che la permanenza del serbo possa definitivamente mettere a tacere ogni voce.

M.B.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.