Caressa chiede scusa: “La battuta sul Tavernello non era riferita alla Lazio, ma…”

CARESSA TAVERNELLO LAZIO – Ha fatto rumore la battuta di un opionionista Sky che avrebbe fatto una battuta nel post derby, tornando alla gara della Lazio a Salisburgo. A fare chiarezza è Fabio Caressa, che ai microfoni di Radio Incontro Olympia ha voluto spiegare l’equivoco: La battuta sul Tavernello durante l’intervista a Simone Inzaghi di ieri sera dopo il derby, non era riferita alla Lazio bensì all’Udinese di Oddo. Mentre Vialli poneva la questione a Simone, abbiamo pensato in quel momento in studio alla squadra friulana che è alla nona sconfitta consecutiva non considerando minimamente la squadra biancoleleste che al contrario, con Beppe Bergomi in prima fila, dalla seconda giornata di campionato abbiamo candidato come pretendente ad un posto per la prossima Champions League, oltre che sostenuto nell’appassionante quanto sfortunato cammino in Europa. Non ricordo chi sia stato in quel momento preciso a parlare sottovoce avendo in diretta i microfoni sempre aperti, ma non esiste e non deve esistere nessun caso. Tuttavia, chiedo scusa ai tifosi laziali qualora si fossero sentiti chiamati in causa”.

L’ANTEFATTO – Ai microfoni di Sky Sport, Gianluca Vialli ha chiesto ad Inzaghi in che modo si può risollevare il morale di una squadra dopo una sconfitta come quella di Salisburgo, ricordando quando Gregg Popovich era solito stappare una costosissima bottiglia di vino con i suoi uomini. Nella registrazione audio, nell’attesa della risposta di Inzaghi, si sente qualcuno che a bassa voce avrebbe suggerito: “Tavernello“.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.