CONFERENZA. Inzaghi: “Meglio la Lazio, partita di cuore. I tifosi l’uomo in più”

pubblicato il 15/04

CONFERENZA POSTGARA INZAGHI – La Lazio, obbligata a mandare un messaggio forte ai tifosi che anche stasera hanno risposto meravigliosamente, gioca un buon primo tempo. Nella ripresa soffre, specialmente sul finale, ed è costretta a chiudere il derby in dieci dopo l’espulsione di Radu. Finisce in parità, e biancocelesti e giallorossi proseguono appaiate il campionato di Serie A. In conferenza stampa mister Inzaghi ha preso la parola rispondendo ai cronisti presenti.

ESPULSIONE – “Abbiamo fatto un’ottima partita di grande cuore e sacrificio. E’ quello che avevo chiesto, dovevamo riscattarci dopo la macchia di giovedì. Tranne l’imbucata di Peres, siamo stati più pericolosi. La Roma è una grande squadra, ma vedere la Lazio in 10 cercare il gol della vittoria. Quando non si vince bisogna accettare il pari, con un uomo in meno abbiamo rischiato. Dalla difesa a 5 siamo passati alla 4, i ragazzi sono stati bravissimi”

ANDERSON – “I cambi sono contento di averli fatti. A Lulic va fatto un applauso, ha giocato con un ematoma su tutta la coscia ma lui è un generoso. Ho fatto una scelta, speravo in un gol di Ciro. Quando è entrato Luis Alberto ha fatto il lavoro che avevo chiesto ma i ragazzi mi hanno soddisfatto in pieno”.

PROVA –  “Chi sta meglio? In campo ho visto molto bene la mia squadra. L’anno scorso siamo arrivati a 17 punti in meno, quest’anno siamo pari. Adesso ci giochiamo queste partite nel migliore dei modi. Nonostante la perdita di giocatori importanti, ce la stiamo giocando. Rispetto all’Inter abbiamo giocato 16 partite in più ma la fatica si supera vedendo l’obiettivo.”

NUOVA LAZIO –  “Sono 50 partite che questi ragazzi mi entusiasmano. Abbiamo vinto una Supercoppa, in Europa League siamo arrivati ai quarti. Abbiamo fatto un grandissimo cammino, grande applauso ai miei”.

TIFOSI –  “Penso che loro siano stati l’uomo in più, ho cambiato due soli giocatori. La stanchezza e le fatiche ero sicuro che sarebbero passate quando sarebbero entrati in campo. Sono stati meravigliosi, le ultime partite ci hanno regalato grandi cose. I nostri tifosi credo che siano orgogliosi di noi”.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.