CONFERENZA, Tare: “La Lazio è una vittima, il rigore c’era. Da anni meritiamo più di quanto raccogliamo” (VIDEO)

CONFERENZA INZAGHI MILAN LAZIO – Un’altra sconfitta allontana la Lazio dalla zona Champions. Una partita dai toni accesi, soprattutto sul finale, dove prima il presunto rigore su Milinkovic poi una rissa a fine gara preparano terreno fertile per una incredibile semifinale il 24 aprile. Il tecnico Inzaghi, espulso durante il match, non ha parlato in conferenza stampa. Al suo posto Tare, che si è soffermato sul rigore su Milinkovic e il finale di gara rovente.

Dalla Sala Stampa di San Siro Michela Santoboni

LA GARA – “La Lazio nel primo tempo meritava di andare in vantaggio soprattutto sul palo di Immobile. Gran primo tempo, poi con l’uscita di Correa ci siamo abbassati e non siamo riusciti a fare la stessa gara del primo tempo”.

INZAGHI – “Siamo dei dirigenti e ragioniamo a mente fredda, ma vi ricordo che la Lazio ha perso per un punto l’accesso in Champions ed una gara incriminata è proprio quella contro il Milan. Abbiamo subito tantissimo, dietro una partita ci può essere nervosismo ma dobbiamo ricordarci che c’è un anno intenso di lavoro. Speravamo che la gara sarebbe stata decisa dalle due squadre e non dagli episodi. Non vogliamo fare le vittime, vogliamo solo lottare per grandi traguardi. E non ce li meritiamo. C’è tanta amarezza da parte sua, speravamo fosse tutto deciso dal campo.”

RIGORE – “Rodriguez sfiora la palla, ma fa un grosso fallo su Milinkovic. Il primo del Milan è stato fischiato molto in fretta, poi 30 secondi dopo c’è stato un altro episodio. C’è un finale di stagione da decidere, sono 7 le partite che ci tengono in gioco. C’è anche la seconda semifinale qui a Milano, la squadra deve restare determinata per portare degli obiettivi importanti”.

FINE GARA – “Quando c’è un finale di partita simile, da parte nostra c’è stato tanto nervosismo. Le acque si sono già calmate”.

LAZIO VS MILANESI – “La Lazio è stata una vittima, soprattutto l’anno scorso. Quest’anno abbiamo qualche episodio da recriminare. L’importanza dei club in Italia si conosce bene, noi facciamo passo dopo passo per arrivare a diminuire il gap con queste squadre. La Lazio in questi ultimi anni meritava di più di quanto ha raccolto”.

CHAMPIONS – “Ci credo fino in fondo anche perchè la matematica non ci condanna. Anche se non è il momento migliore lo voglio sottolineare. Vogliamo tornare e fare un gran finale di stagione”

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.