CONFERENZA. Tare: “Milinkovic non è in vendita ma nel mercato tutto può accadere. Tifosi? Mi aspettavo di più”

CONFERENZA STAMPA LAZIO IGLI TARE – Chiusura della Conferenza stampa con le domande al direttore sportivo della Lazio Igli Tare che ha iniziato a parlare della soglia degli abbonamenti venduti fino ad ora, delle prossime mire di mercato, della questione riguardante Milinkovic-Savic incerto fino alla fine di vederlo in biancoceleste e del mancato acquisto di Wesley, rimasto in Belgio con il Brugges. E poi le considerazioni finali sul mercato complessivo della società di Lotito e degli altri club di Serie A.

ABBONAMENTI – La società è cresciuta molto negli ultimi anni. Alcune situazioni già fanno parte del passato. Bisogna guardare al presente e al futuro. Speravo una risposta diversa e importante, da parte dei tifosi, riguardo alla sottoscrizione degli abbonamenti. ringrazio chi, invece, ha dato ancora fiducia al club. Spero che la Campagna abbonamenti raggiunga almeno 25.000 adesioni”.

OBIETTIVI DELLA LAZIO – “Il primo obiettivo della Lazio è la Champions League. La squadra merita sostegno per il raggiungimento dei traguardi prefissati. Il senso di appartenenza è importante. L’anno scorso è mancata la determinazione. Soprattutto in alcune partite rivelatesi quelle decisive: Salisburgo, Napoli e Inter. Bisogna capire che si lotta fino alla fine. La lazio deve diventare il punto d’arrivo. il livello si è alzato. Ora aspetta a noi a trasmettere entusiasmo ai tifosi e a farli riavvicinare allo stadio.

MERCATO – “Ad oggi non sono in grado di dirvi cosa possa accadere da qui alla fine del mercato estivo. La squadra è pronta. Milinkovic non è stato mai messo sul mercato dalla società ma, qualora, si presentasse una proposta giusta per il club e per il giocatore allora la terremo in considerazione e la valuteremo altrimenti Sergej sarà felice di rimenere in biancoceleste. Qualora partisse, non voglio fasciarmi la testa ora su chi possa essere il suo sostituto Ho cercato di portare alla Lazio giocatori adeguati e con caratteristiche giuste per i nostri obiettivi. I nostri calciatori devono possedere lo spirito da guerriero, utile a militare nel calcio di alto livello. i giocatori arrivati possono aiutare il club a fare un passo in avanti. Wesley è stata una strategia andata male. Djavan anderson andrà molto probabilmente in prestito per un anno e poi tornerà con noi. Domani partirà per il ritiro della Germania per essere valutato”.

MERCATO DI ALTRI CLUB – “Juventus, milan, Inter e Napoli hanno fatto un ottimo lavoro. L’arrivo di Cristiano Ronaldo ha alzato la visibilità della Serie A. La Roma ha cambiato molto e farà sicuramente bene in questa stagione. Noi bisogna essere consapevoli delle nostre capacità, abilità e forza. Non siamo da meno. spero di gioire alla fine per il raggiungimento di un traguardo tanto atteso”.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.