LAZIO-GENOA. PETKOVIC: “Cercheremo di vincere anche la quarta”

Quando a Vladimir Petkovic dicono che mai nessuno nella storia della Lazio ha vinto quattro partite consecutive, il tecnico bosniaco nella conferenza stampa della vigilia di Lazio-Genoa risponde così: “Cercheremo di vincere anche la quarta”. Turnover contro il Grifone?: “La situazione è incerta, ieri abbiamo fatto un allenamento blando per recuperare le forze. Oggi sono arrivati anche Cana e Candreva, non sono ancora al top, ma ci sono speranze per vederli almeno tra i convocati. Mi auguro che tutti, anche se non dall’inizio, mostrino il loro valore. Noi abbiamo una rosa di 25 elementi validi e mi aspetto il loro contributo già da domani”

Ecco la Serie A secondo Vlado: “Un campionato interessante e anche tanti giovani stanno dimostrano il loro valore. Questa cosa è importante per il campionato italiano. Un sacco di stelle sono andate via, ma nasceranno nuovi campioni. Qui in Italia si parla sempre di calcio”. Un inizio del tutto inaspettato…: “Però sono contento per quello che stiamo facendo, siamo sulla buona strada. Dobbiamo continuare a lavorare ogni giorno. Comunque questi cambi camaleontici della squadra mi fanno piacere, ma ci sono alcuni aspetti che dobbiamo ancora migliorare”

Come arriverà il Genoa a Roma?: “E’ importante entrare bene in partita, soprattutto dopo aver giocato una gara del genere in Europa. I valori del Genoa sono ottimi, ma domani la Lazio sarà presente e cercherà di continuare a far bene”. Come stanno Mauri e Klose?: “Se fosse colpevole avrebbe un altro atteggiamento, anche dal punto di vista mentale. Io ho parlato con lui ed è sereno. Oggi se tutto va bene in allenamento, verrà convocato per la partita di domani. Domani tutti quelli che saranno convocati possono giocare. Poi faremo delle valutazioni, come le faranno i nostri avversari”.

Ciani pronto al debutto? “Sta migliorando e si sta integrando bene. Lui adesso sta vedendo le partite che gli altri compagni stanno facendo nel suo reparto. Prossimamente avrà la sua occasione. Può giocare sia a destra che a sinistra, nella difesa a tre o a quattro”.

Lulic meglio da terzino?: “Non ci sono scelte definitive, devo valutare giorno per giorno ogni giocatore. Contro il Tottenham nel primo tempo ha sofferto un po’, poi nel secondo tempo con qualche accorgimento tattico è andato meglio”.

Il presidente Lotito ha apprezzato il suo lavoro a livello mentale: “La mentalità si può cambiare, ma ci vuole un po’ di tempo. I risultati positivi possono sicuramente aiutare. Il lavoro mentale è quotidiano e man mano può entrare nelle testa di tutti. I ragazzi stanno rispondendo bene, solo all’inizio c’era qualche difficoltà a capirci, ma adesso si è instaurato una rapporto di fiducia, anche se possiamo e dobbiamo sempre migliorare”.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.