Elezioni FIGC, Gravina: “La candidatura è forte, nel sistema è impossibile non includere Lotito”

ELEZIONI FIGC INTERVISTA GRAVINA – Giorni caldi per la politica del calcio italiano. La data delle elezioni del nuovo presidente della FIGC si avvicina e al momento il personaggio che sembra godere di più apprezzamenti è Gabriele Gravina, numero uno della Lega Pro. Il candidato, intervistato quest’oggi da ‘RMC Sport’ ha avuto modo di parlare anche di Lotito, personaggio influente nella Lega Serie A. Queste le sue dichiarazioni.

PRESIDENZA FIGC – “Va evidenziato un consenso importante su una piattaforma molto articolata su cui viaggio spedito. Chiediamo un confronto sui contenuti, la candidatura è forte sui numeri e sui programmi, ma non chiusa sul piano dei contenuti. Il 63% è il 63%, una maggioranza importante e i contenuti riguardano anche gli interessi dei calciatori e dell’AIC, non so perché non abbiamo appoggiato questo blocco, spero che non sia per meri interessi personali. Sarebbe di cattivo gusto, ma se sono ragioni di natura politica basta parlare“. 

LOTITO – “C’è esigenza di risposte veloci ed immediate, non si può pensare che solo presidente e consiglieri federali siano in grado di risolvere da soli certe questioni. Servono figure valide che finora, per svariate ragioni, non sono state coinvolte. Ogni componente individuerà le sue figure e le sue persone, io non ho veti nei confronti di nessuno, men che mai di Lotito: è onnipresente, non ha bisogno del mio assist. Noi dobbiamo coinvolgere le più importanti figure del nostro sistema; serve il contributo di tutti. Non possiamo non includere un personaggio come Claudio Lotito”.

CLUB ITALIA – “Qualcuno lo ha scritto, ho sentito Marotta, ma non per questo motivo. Però ritengo che nella mia idea di Club Italia, che assomigli sempre più a una società calcistica, una figura come la sua servirebbe. Si è sempre parlato di club, ma finora è stata gestita la Nazionale in modo prettamente politico. In questa struttura, se lui vorrà e la Juventus effettivamente lo libererà, penso che la figura di un top manager come Marotta sarebbe ideale“.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.