FIGC, MACALLI: “Le polemiche contro LOTITO sono pretestuose”

NON SOLO LAZIO – Mario Macalli, presidente della Lega Pro, parla all’ingresso in Federcalcio per il secondo consiglio dell’era Tavecchio: “La riforma ci sta, a cominciare dall’alto che non l’ha mai fatta. Io sono nel primo anno della riforma, sono partito adesso non penso che tra un mese debba pensare a un’altra riforma. Nel tempo ci penso. Per il momento aspettiamo di conoscere i principi ma parlare di squadre mi sembra prematuro”. Macalli, riporta l’Asca, torna anche sulle polemiche per le frasi di Tavecchio: “Tavecchio ha sbagliato, ha chiesto scusa ma più di questo non può fare. Non si può sotterrare. Nella vita si sbaglia e si chiede scusa andandosi a pentire anche in ginocchio. Gesù Cristo ha insegnato perdonando la peccatrice. Leggetevi il Vangelo e qualcuno impari”. Macalli poi parla anche di Lotito: “Le polemiche sulla presenza assidua di Lotito con la nazionale sono pretestuose. Abbiamo altre cose importanti a cui pensare piuttosto che vedere se Lotito mette una giubbetto perché piove. Se Lotito sta in tribuna a vedere la partita quello è il posto giusto come ogni tanto faccio anche io. Non penso che voglia sfondare per entrare negli spogliatoi, non mi risulta”.
Di riforme parla anche il presidente dell’assocalciatori Damiano Tommasi: “Credo che non sia la maniera più semplice per arrivare a una conclusione il fatto di leggere le riforme sui giornali. Approfondiremo”.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.