FINALE. Lazio-Spal 3-0. Il gol di Rossi mette fine al match: la Lazio lascia Auronzo imbattuta e senza gol subiti (FOTO)

AURONZO 2018 LAZIO SPAL – Nella giornata di oggi, sabato 28 luglio, la Lazio ha vissuto l’ultimo giorno di ritiro stagionale ad Auronzo: dopo la seduta mattutina, i biancocelesti alle 17 hanno affrontato in amichevole la Spal, prima di ripartire per la Capitale.

LE STATISTICHE – Lazio e Spal si affrontano per la quarta volta allo ‘Zandegiacomo’: in tutti i confronti i capitolini sono usciti vittoriosi. Il primo successo arrivò il 22 luglio 2009 (2-1 con i gol di Zarate e Pandev). L’ultima amichevole qui ad Auronzo è andata in scena lo scorso anno ed è finita 2-0 per la Lazio (gol di Immobile e Keita). Nell’anno solare 2018, Lazio e Spal si sfideranno tre volte: la prima gara è stata vinta per 5 a 2 dai capitolini a Ferrara. In campionato le due squadre si ritroveranno una di fronte all’altra il prossimo 4 novembre, allo stadio ‘Olimpico’ di Roma.

PRIMO TEMPO – Circa 2500 tifosi riempiono le tribune dello ‘Zandegiacomo’ per l’ultima amichevole della Lazio ad Auronzo: i capitolini scendono in campo contro la Spal con la terza maglia. Il primo tempo regala molto nervosismo e pochissime emozioni: la squadra di Inzaghi s’innervosisce dopo un paio di falli non segnalati su Luis Alberto. Lo spagnolo è il migliore della prima frazione tra i suoi: un suo calcio di punizione a pochi istanti dal duplice fischio finisce dritto sulla traversa, dopo una leggera deviazione di Thiam. Questa è l’unica occasione vera del primo tempo creata dalle due squadre: tra i capitolini due buoni spunti sulla destra di Basta, per la Spal da segnalare una conclusione di Costa dal limite terminata di poco alta e un colpo di testa di Vaisanen su azione di corner finito fuori dallo specchio della porta. Buona Lazio dal punto di vista fisico, da migliorare la concretezza negli ultimi 30 metri.

SECONDO TEMPO – La Lazio è tornata in campo ancora più aggressiva. Dopo aver cercato il gol con Murgia, i biancocelesti hanno siglato il vantaggio con Immobile, che ha sfruttato bene un errore avversario. Poco dopo Viviani ha provato a segnare il gol che avrebbe accorciato le distanze, ma Proto si è fatto trovare pronto. Al 64′ Inzaghi ha cambiato tutto, con la fascia di capitano passata a Patric. Lo spagnolo ha preso anche un palo. All’81’ è arrivato il raddoppio con Caicedo che ha ben sfruttato un cross di Durmisi sul quale era nato un po’ di caos in area. Un nuovo traversone del numero 14 ha permesso a Rossi di siglare il 3-0.

Dallo stadio Zandegiacomo
Marco Barbaliscia

LE FORMAZIONI UFFICIALI

LAZIO (3-5-1-1): Proto; Wallace, Acerbi, Radu; Basta, Parolo, Leiva, Murgia, Lulic; Luis Alberto; Immobile. A disp.: Guerrieri, Adamonis, Bastos, Luiz Felipe, Filippini, Patric, Cataldi, Di Gennaro, Minala, Jordao, Durmisi, Sprocati, Lombardi, Caicedo, Rossi, Neto. All. Inzaghi.

SPAL (3-5-2) – Thiam; Vaisanen, Vicari, Felipe; Lazzari, Everton Luiz, Schiattarella, Kurtic, Costa; Antenucci, Paloschi. A disp.: Poluzzi, Cremonese, Salamon, Coulange, Viviani, Dickmann, Valoti, Esposito, Vitale, Petagna, Moncini. All. Semplici.

CRONACA LIVE A PARTIRE DALLE 17

SECONDO TEMPO 

90′ – La partita è finita.

90′ – Tris Lazio con Rossi! Durmisi crossa dalla sinistra per il giovane attaccante che in spaccata insacca il gol del 3 a 0. La Lazio vince mandando a segno tutte le sue punte.

89′ – Occasione Spal: Viviani ci prova dal limite ma il suo destro finisce di poco alto sulla traversa.

86′ – Sostituzione Lazio: esce Acerbi ed entra Filippini.

85′ – Sostituzione Spal: esce Costa entra Esposito. Poi mister Semplici manda in campo anche Coulange per Vaisanen.

81′ – Raddoppio Lazio! Cross dalla sinistra di Durmisi, confusione in area con una serie di rimpalli, ci prova Rossi ma Poluzzi para poi sulla respinta s’avventa Caicedo che la prima volta colpisce nuovamente il portiere spallino e poi riesce ad insaccare.

80′ – Sostituzioni Spal: fuori Thiam e Felipe, dentro Poluzzi e Cremonese.

76′ – Occasione Lazio: sugli sviluppi dell’azione precedente, Rossi prova a chiudere una triangolazione con una rovesciata. La conclusione del giovane, però, non trova la porta.

75′ – Palo clamoroso di Patric! Bella azione della Lazio impostata da Cataldi: il suo cross finisce a Minala che calcia di prima intenzione, conclusione respinta che termina sui piedi di Patric il quale dal limite tira e colpisce in pieno il palo a Thiam battuto.

70′ – Angolo Lazio, Cataldi batte bene in mezzo ma Bastos non trova la deviazione vincente.

65′ – Nei tanti cambi la fascia di capitano della Lazio finisce a Patric.

64′ – Inzaghi cambia tutto. LAZIO (3-5-2): Guerrieri; Bastos, Acerbi, Luiz Felipe; Patric, Minala, Di Gennaro, Cataldi, Durmisi; Caicedo, Rossi.

64′ – Sostituzioni Spal: fuori Lazzari, Everton Luiz e dentro Vitale, Dickmann, Moncini.

60′ – Fallo di Leiva su Valoti: calcio di punizione per la Spal poco fuori la lunetta dell’area di rigore. Al tiro Viviani, conclusione centrale che Proto blocca senza affanno.

58′ – Occasione Lazio: Luis Alberto ha spazio e ci prova dai 25 metri, conclusione centrale che Thiam respinge in calcio d’angolo.

56′ – Inizia a piovere sullo ‘Zandegiacomo’.

54′ – Reazione Spal: pronta la risposta dei ferraresi. Viviani prova la conclusione dal limite, il pallone esce bene dal destro del centrocampista ma Proto è strepitoso nel tuffarsi alla sua sinistra e a respingere la sfera a fil di palo.

52′ – Gol della Lazio, ha segnato Immobile! Felipe sbaglia la misura del retropassaggio verso Thiam, sul pallone s’avventa il bomber napoletano che con un tocco sotto porta in vantaggio l’undici di Inzaghi.

50′ – La Lazio parte aggressiva, chiudendo la Spal nella propria area nei primi minuti. Ci prova Murgia, conclusione debole e facilmente neutralizzata da Thiam.

46′ – Si riparte: la Lazio ancora con gli stessi undici, mister Semplici, invece, cambia qualcosa. fuori Vicari, Kurtic, Schiattarella ed Antenucci, dentro Salamon, Valoti, Vitale ed il neo acquisto Andrea Petagna.

PRIMO TEMPO

45′ – Niente recupero: finisce il primo tempo.

43′ – Traversa Lazio! Calcio di punizione magistrale di Luis Alberto, con la punta delle dita Thiam devia il pallone sulla traversa.

42′ – Fallo di Schiattarella su Murgia. Buon calcio di punizione guadagnato dalla Lazio sulla trequarti.

38′ – Punizione Spal: fallo di Basta su Costa, punizione per i ferraresi dalla sinistra. Proto esce ma non trova la palla e il colpo di testa di Vaisanen termina alto di poco.

37′ – Occasione Spal: Lazzari mette la palla in area, questa arriva al limite a Costa che calcia di prima intenzione. La sfera colpisce Acerbi.

30′ – Ancora scintille in campo, questa volta tra Immobile e Vaisanen: l’arbitro riporta la situazione alla normalità.

28′ – Allo stadio ‘Zandegiacomo’ sopraggiunge anche il presidente Claudio Lotito.

25′ – Un pò di tensione sale attorno allo ‘Zandegiacomo’, sia in tribuna che in campo. Sugli spalti le due tifoserie si accendono, nel rettangolo verde un paio di falli non segnalati su Luis Alberto hanno scatenato una piccola reazione dei biancocelesti.

21′ – Tanto possesso a centrocampo, ancora nessuna conclusione in porta degna di nota: il pressing alto di entrambe le squadre è complice di tanti errori da ambo le parti.

14′ – Punizione battuta da Luis Alberto, il cross dello spagnolo diventa un tiro che termina a centimetri dal palo.

14′ – Buono spunto di Lulic, Lazzari costretto al fallo per fermarlo: calcio di punizione per la Lazio, una sorta di corner corto dalla sinistra.

10′ – Lazio pericolosa: un ispirato Basta continua a dominare sulla fascia di sua competenza. Cross basso del serbo per Parolo, l’intervento di Felipe stoppa il laziale al momento della conclusione.

5′ – Ancora Lazio: buona azione di Basta sulla destra, il cross del serbo viene deviato in angolo da Vicari prima che il pallone raggiunga un buon posizionato Lulic.

2′ – Angolo Lazio: Luis Alberto batte a giro sul primo palo, l’uscita di Thiam evita guai peggiori alla Spal.

1′ – Si parte: il primo pallone è della Spal. La Lazio scende in campo per la prima volta con la terza maglia, nera con una fascia azzurra sul petto. I ferraresi in campo con una divisa biancorossa.

AGGIORNAMENTO ORE 16.50 – Tutto pronto allo ‘Zandegiacomo’ per il fischio d’inizio della partita: l’arbitro del match è il sig. Zufferli (sez. Udine), assistenti Carrelli e Feraboli.

AGGIORNAMENTO ORE 16.40 – Ad assistere al match, dalla ‘tribunetta’, c’è anche il ds Igli Tare.

AGGIORNAMENTO ORE 16.30 – Prima la Spal, poi la Lazio fanno il loro ingresso in campo per il riscaldamento: cori e applausi dalle tribune, il clima è già da Serie A.

AGGIORNAMENTO ORE 16.20 – I portieri della Spal entrano in campo per il riscaldamento: autentica ovazione da parte dei tifosi ferraresi che salutano il loro ingresso. Non c’è Vanja Milinkovic, fratello di Sergej: il portiere, arrivato dal Torino, si è infortunato a un dito della mano destra nei giorni scorsi.

AGGIORNAMENTO ORE 16.10 – Le squadre sono arrivate allo ‘Zandegiacomo’, gli spalti sono già tutti esauriti: circa 2000 tifosi sono arrivati allo stadio per assistere all’amichevole. Tifosi laziali e spallini si sono divisi le due tribune.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.