Gascoigne: “Ho donato più di un milione in beneficenza. Giocare mi faceva…”

GASCOIGNE BENEFICENZA CALCIO – Una vita al limite, fatta di eccessi ma anche di grande cuore. Paul Gascoigne ricorda i tempi in cui rincorreva il pallone, e non solo: “Quando la palla ce l’avevo io, non c’erano problemi. Per quei novanta minuti, nessuno poteva toccarmi, non avevo paura di niente. Quello era il mio tempo, mi faceva sentire libero. E quando ero in campo, volevo soltanto che mi passassero il pallone”. Poi, intervistato al The Sun, ha aggiunto: “Alcuni di loro pensano solo ai soldi? Io giocavo per la maglia che indossavo. Quando avevo diciott’anni guadagnavo venticinque sterline a settimana. Ora vedo ragazzi della stessa età che ne guadagnano cinquantamila. E se a diciott’anni guadagni una cifra del genere, che ti importa se giochi bene o giochi male? Certo, anche ai miei tempi giravano parecchi soldi ma in dieci anni ho donato oltre un milione di sterline in beneficenza e non l’ho mai detto a nessuno. Andavo in giro alle quattro di mattina a regalare diecimila sterline alle famiglie per portare i loro bambini a Disney World”.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.