Il rammarico di PRADE’: “Una sconfitta che brucia perché vale doppio…”

INTERVISTE POSTGARA – La FIORENTINA esce sconfitta dalla sfida contro la LAZIO: una gara che il direttore sportivo Daniele PRADE’ analizza ai microfoni dei media:

PRADE’ A SKY SPORT

“La sconfitta brucia perché sono punti doppi con una diretta concorrente con cui ci giochiamo un posto là. Un primo tempo perfetto della Lazio, nel secondo tempo c’è stata solo la Fiorentina. Ripartiamo da questo lavoro, dalla Fiorentina del secondo tempo. Giovedì abbiamo una partita importante, ci teniamo molto all’Europa League, al ranking e a portare punti all’Italia. Noi siamo una squadra che si accende con una scintilla. Anche nel secondo tempo ha giocato con solo Djordjevic davanti a fare gol e dieci uomini dietro la linea della palla, nel secondo tempo Neto non ha mai toccato palla per rinviarla. La Lazio è una squadra forte ha avuto problemi all’inizio, ha degli uomini forti. E’ una squadra temibile per tutti. Sfortuna? Fa parte del calcio, la dea bendata non ci ha dato una mano sicuramente. Dobbiamo essere bravi a cambiare tendenza e cambiare rotta. Quel palo doveva essere gol”.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.