INTERVISTA, Andreazzoli: “Sono contento dei complimenti ma serve concretizzare. E sul 26 maggio…” (VIDEO)

INTERVISTA ANDREAZZOLI EMPOLI LAZIO – Dopo le sconfitte nelle prime due partite, la Lazio è tornata alla vittoria contro il Frosinone. Continuare la striscia positiva, per gli uomini d’Inzaghi, era d’obbligo. Nel match andato in scena al Castellani contro il neo-promosso Empoli, i biancocelesti hanno sofferto, ma sono riusciti a portare a casa i 3 punti, grazie ad un gol di Marco Parolo. Al termine della partita il tecnico dei toscani Aurelio Andreazzoli ha commentato la partita ai microfoni di ‘SKY’ ed in mixed zone: queste le sue dichiarazioni.

GARA EMPOLI – “Avere il riconoscimento degli avversari fa sempre piacere: a me ora, però, interessa la sostanza. E’ la terza volta consecutiva che potevamo uscire con punti, ma non arrivano: la classifica ha bisogno di sostanza, ma nella nostra testa c’è la convinzione che lavorando così ci toglieremo soddisfazioni”.

EMPOLI LAZIO – “Non riusciamo a raccogliere punti, sono tre partite ormai che riceviamo complimenti ma ora avremmo più bisogno di un supporto numerico. Purtroppo è andata così, così come a Verona. Sciupare azioni clamorosi come quella avuta all’ultima istante è grave, sarebbe stato un giusto premio ai ragazzi che ce l’hanno messa tutta. Cercheremo di accontentarci”.

GIOCO EMPOLI – “Non riusciamo a concludere le azioni, non riusciamo a concretizzare le azioni che creiamo. Pazienza, pensiamo alla prossima: sono convinto che se continuiamo con questa interprestazione poi raccoglieremo anche i punti”.

LAZIO – “Ho visto la Lazio che m’aspettavo, una squadra forte e con qualità ma che non è riuscita a fare quello che fa di solito. Pochi giocatori hanno partecipato alla fase offensiva, ma per meriti nostri: sono forti, hanno centimetri, sono ben condotti e usano un sistema adatto al proprio mister”.

RIVINCITA DERBY – “Le voci in settimana non hanno contato nulla, zero completamente. Non devo prendere rivincite con nessuno, ho perso una partita anni fa, una partita che potevamo anche vincere. E’ rimasta là, dispiace: è chiaro che rimane pur sempre una partita di calcio”.

STESSI PUNTI INTER? – “Aspetti, guardo la classifica: io so che sono appaiato al Parma, e sono vicino ad altre. Non guardo l’Inter, che ha i nostri stessi punti, mi spiace per loro ma risaliranno”.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.