INTERVISTA. Inzaghi: “Con Felipe Anderson ci siamo rinforzati. De Vrij? Spero nel regalo di Natale”

INTERVISTA INZAGHI LAZIO CROTONE – La Lazio torna a vincere all’Olimpico e si riavvicina alla zona Champions. Al termine della gara co Crotone mister Simone Inzaghi ha parlato a Sky Sport e in conferenza stampa.

PARTITA – “Avevamo una squadra contro che era molto organizzata. Ci ha concesso poco il primo tempo, probabilmente doveva sfruttare meglio le occasioni. Poi quando abbiamo sbloccato il match siamo andati molto bene. Il primo tempo ci ha concesso poco, sono contento perché era una partita insidiosa ma i ragazzi sono stati lucidi e concentrati, una volta sbloccata la partita è stata in discesa.”

MODULO -“Era la prima volta che avevo tutti a disposizione in avanti. Cercherò di scegliere sempre al meglio con delle scelte ponderate. Caicedo e Nani non hanno giocato oggi, ma di volta in volta dovrò essere bravo a scegliere e loro a farsi trovare pronti, facendomi vedere chi è più in forma. Dipende dalle partite, con questo modulo abbiamo trovato delle certezze è chiaro. Nell’ultima a Genova abbiamo giocato con una sorta di 3-4-1-2 a volte si cambiano interpreti e modulo. Abbiamo la fortuna è il piacere di fare tante partite a partire dalla Coppa Italia, dobbiamo essere bravi a rimanere su tutti i fronti.”

FELIPE ANDERSON – “Già in questi 15 giorni in cui è tornato mi ha fatto vedere che ha tantissima voglia. Aveva segnato già col Cittadella, ha segnato 2 gol in 2 spezzoni di partita. Sicuramente la nostra squadra col suo rientro si rinforza”.

MILINKOVIC – “Dove deve migliorare per diventare top player? Ha ampi margini di miglioramento vista l’età. Oggi l’ho tolto perché era ammonito. Sapevo che Lulic poteva fare la mezzala e farlo alla grande. E non mi ha tradito”.

RIPRESA – “Purtroppo o per fortuna avremo una partita a Santo Stefano (in Coppa Italia con la Fiorentina, ndr) e lavoreremo nei prossimi due giorni. Poi penseremo all’Inter. Una gara che significa tanto, contro una squadra in salute”.

DE VRIJ – “E’ un piacere allenarlo. So che stanno parlando, ora che siamo a Natale mi piacerebbe trovare il suo rinnovo sotto l’albero. Aspettiamo sviluppi”.

JUVENTUS-ROMA – “Pronostico è sempre difficile, sono due grandi squadre. Chiaramente i bianconeri sono favoriti visto che giocano in casa, ma sicuramente sarà un ottimo spettacolo.  La guarderemo, oggi stiamo in famiglia ci scambiamo i doni e guarderemo la partita. A parer mio la Juve parte favorita giocando in casa, ma le partite sono imprevedibili.”

LUIS ALBERTO MILINKOVIC – “Fortunatamente le mie rotazioni si allungano, Felipe continua a star bene. Ora dovremmo cercare di tenere la squadra in equilibrio e di scegliere la formazione più funzionale.

PANCHINA – “In panchina avevo Caicedo che mi sta soddisfacendo, Nani voleva rientrare a tutti i costi, siamo a una partita dalla fine del girone di andata questi problemi avrei voluti affrontarli prima.”

COPPA ITALIA – “Farò le mie valutazioni, vediamo come abbiamo recuperato dalla partita di oggi. Il 26 mattina faremo un ultimo allenamento poi decideremo, per sabato avremo un’altra difficile partita contro l’Inter.”

MURGIA – “ha fatto una partita non semplice, Sull’ 1-0 volevo cambiare qualcosa, ho preferito tenere Parolo”.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.