INTERVISTA. Lulic: “La squadra c’è, siamo dispiaciuti. Dobbiamo cominciare a fare punti” (VIDEO)

SENAD-LULIC
SENAD-LULIC

JUVENTUS LAZIO LULIC – Al termine della sconfitta subita dalla Lazio per 2 a 0 contro la Juventus, nella pancia dell’Allianz Stadium è intervenuto il capitano biancoceleste Senad Lulic ai microfoni dei cronisti lì presenti.

GUARDARE AVANTI – “Non siamo arrivati qui già sconfitti. Abbiamo provato e qualche volta siamo anche riusciti a trovare l’occasione giusta. Dopo una sconfitta però è sempre difficile trovare le parole giuste. Abbiamo fatto una buona preparazione e stiamo lavorando bene, dispiace sempre perdere ma sono convinto che i risultati a arriveranno”.

LA GARA –“Siamo partiti bene e abbiamo avuto qualche occasione nel primo tempo. Nel secondo tempo c’è sempre mancato l’ultimo passaggio. Soltanto lavorando duro potremo migliorare questo aspetto”.

CLASSIFICA – “Non guardiamo la classifica. Il campionato è appena cominciato, ora arrivano le partite dove dobbiamo cominciare a fare punti”.

CONDIZIONE FISICA – “Abbiamo lavorato tanto ad Auronzo, ma non siamo alla fine del campionato ma all’inizio. Quindi la nostra condizione non potrà che migliorare di qui in avanti”.

Poi Lulic è anche intervenuto al canale ufficiale biancoceleste:

LA GARA – “Io penso che giocare qui non è facile, questo lo sapevamo. Siamo partiti bene, siamo entrati bene in partita ed abbiamo cominciato bene. Abbiamo creato occasioni. Io penso che la squadra c’è, la squadra crea. Nel primo tempo abbiamo fatto bene, nel secondo tempo è mancato qualcosa. Oggi abbiamo visto una squadra che ha creato, spiace questo risultato. Voltiamo pagina e guardiamo avanti. Dobbiamo migliorare su tutti i punti di vista.”

PROSSIMA GARA – “Non dico che adesso inizia un nuovo campionato. Oggi abbiamo fatto una partita discreta, ma anche i piccoli errori fanno la differenza. Io penso che dobbiamo lavorare e migliorare su tutto, da martedì penseremo al Frosinone.”

JUVENTUS – “E’ la squadra più forte d‘Italia, quello che mi impressione è che oltre a tutti i campioni che hanno in squadra giocano in modo semplice, è di questo che sono rimasto stupito. E’ sempre difficile affrontarli”

IL GRUPPO – “Solo lavorando insieme possiamo farcela. Oggi il singolo giocatore non può risolvere le partite, solo uniti possiamo fare grandi cose. Abbiamo retto bene, provato e creato. Ora è difficile trovare le parole, spiace per tutti. Guardiamo avanti: ora dobbiamo fare punti.”

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.