INTERVISTA, Parolo: “11 contro 11 sarebbe andata diversamente, ora testa bassa e lavorare” (VIDEO)

EINTRACHT LAZIO INTERVISTA – La Lazio non si rialza dopo il derby ma cade sotto i colpi dell’Eintracht. Alla ‘Commerzbank Arena’ finisce 4 a 1 per la squadra di Hutter. Al termine del match Marco Parolo ha provato a dare una spiegazione a quanto visto in campo ai microfoni di ‘SKY’. Queste le sue considerazioni.

EINTRACHT-LAZIO – “Sono convinto che questa partita undici contro undici sarebbe andata diversamente. Siamo andati sotto in uno stadio con 50mila persone contro, poi abbiamo cominciato a giocare e abbiamo segnato il pari. Dopo il secondo svantaggio la partita era equilibrata, aperta: nella ripresa avremmo potuto ribaltarla ma le due espulsioni ce lo hanno impedito. In 9 contro 11 poi la partita finisce, dispiace aver preso il quarto gol perché il passivo così è esagerato. Ribaltarla così era impossibile, non è una bruttissima sconfitta, lo sarebbe stato se fossimo stati 11 contro 11. Le due espulsioni ci hanno condannato, nel secondo tempo siamo stati fin troppo propositivi. È stata una partita dura da entrambe le parti. Questa partita è la copia di quella con il Vitesse”.

FUTURO LAZIO – “Come si esce da questa situazione? Dobbiamo cercare di non subire tiri e di non far creare occasioni. La colpa è di tutti. Dobbiamo essere più cattivi e non concedere niente. Abbiamo la forza per ripartire. Abbiamo il potenziale per rialzarci, testa bassa e lavorare. Il periodo è negativo ma abbiamo voglia di ripartire. Domenica ci aspetta una partita importante, con il nostro pubblico che spero abbia voglia di spingerci e sostenerci. Noi daremo tutto per vincere e invertire questa brutta rotta. Dobbiamo ribaltare il risultato in vista del futuro e ripartire. Le carte in regola per ripartire ci sono, abbiamo grandi giocatori e grandi uomini. Dobbiamo recuperare energia e fare una bella partita domenica perché solo così si può cancellare qualcosa di negativo”.

 

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.