Inzaghi e la tesi discussa a Coverciano: “Il tecnico è leader e mediatore. La disfatta si trasformi in reazione”

LAZIO INZAGHI TESI COVERCIANO – Dopo il derby e la disfatta di Francoforte, serviva una reazione: c’è stata, Inzaghi ha avuto una forte risposta dal suo gruppo, dimostrando ancora una volta la capacità di gestirlo soprattutto nei momenti di difficoltà. “Il tecnico deve essere leader e mediatore. Una disfatta si trasformi in reazione”, scriveva nella sua tesi discussa a Coverciano nel 2014 per prendere il patentino da allenatore.

MENTALITÀ VINCENTE – Il Corriere dello Sport svela anche altri importanti passaggi chiave, che la dicono lunga sulla mentalità del mister biancoceleste: “Il noi viene prima dell’io: se il conflitto produce confronto diventa risorsa, nessuna tattica può essere efficace se all’interno non c’è interazione. Le dinamiche di gruppo cambiano esisto e successo di una stagione, l’analisi del 90’ va condivisa sul campo. Vedi i tuoi giocatori come si posizionano. Responsabilità e meriti, contano tutte le opinioni. Il mister è giudice”.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.