Isokinetic, il responsabile dei test: “Immobile mi ha stupito per la sua forma fisica!”

ISOKINETIC LAZIO TEST – Manca ormai davvero poco alla ripresa ufficiale della stagione biancoceleste con la partenza per il ritiro pre campionato ad Auronzo. In questi giorni in cui si sono ritrovati a Formello i giocatori della Lazio si sono concentrati su una serie di test clinici prima e fisici poi, che hanno permesso allo staff di Inzaghi di valutare al meglio le condizioni dei calciatori. A fare il punto della situazione, sulle frequenze della radio ufficiale biancoceleste, è stato il direttore del Centro Medico Isokinetic Giovanni Maria D’Orsi.

TRA TUTTI IMMOBILE – “Ormai sono diversi anni che collaboriamo con la Lazio, sia con la prima squadra che con le giovanili. Un rapporto consolidato che va avanti grazie ad un ottimo clima di collaborazione con lo staff biancoceleste, che permette alla Lazio di lavorare su aspetti funzionali e atletici importanti nella preparazione della stagione. Gli atleti si sono sottoposti ad una serie di test funzionali per valutarne la condizione atletica e programmare l’allenamento in vista della prossima stagione, un modo per aiutare lo staff biancoceleste. Chi mi ha stupito? Non posso scendere nei dettagli dei risultati ma c’è qualche atleta che ha curato l’allenamento anche in ferie. Mi ha stupito Ciro Immobile, si è visto che si è allenato anche in ferie: massima stima per il bomber!”.

I TEST – “L’isocinetica è uno strumento che permette di misurare la forza negli arti inferiori, una macchina simile alla leg extension che consente di misurare forza massima e resistente per avere un’idea anche dello squilibrio di forza tra gli arti, per poter poi compensare la differenza. Si tratta di un test massimale, gli atleti devono impegnarsi al massimo delle loro possibilità, infatti è uno dei più temuti, soprattutto al rientro dalle vacanze! Anche io cerco di motivare il giocatore a dare il massimo, mi si può sentire urlare durante il test. Altro test effettuato è il MAC test, con cui valutiamo i movimenti specifici dei giocatori e vediamo se sono eseguiti correttamente. Alcuni movimenti sono a rischio infortunio, noi cerchiamo di capire tramite telecamere ad alta velocità se c’è un errore, facendolo vedere al calciatore in seguito. Poi ci sarà un intervento da parte dello staff sanitario della Lazio per correggere questi movimenti e prevenire gli infortuni, aspetto su cui il club biancoceleste è molto attenta”.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.