Kakà-Milan, Marino: “Gli ex devono sapere operare come Tare alla Lazio”

MILAN KAKA’ TARE MARINO – Pierpaolo Marino, ex ds del calcio italiano, parlando ai microfoni di RMC Sport ha avvertito il Milan sui rischi nell’avere ex calciatori nella dirigenza. Per farlo ha parlato del ds Tare:  Nella mia lunga carriera fatta di 36 campionati, ho avuto esperienze contrastanti in merito ad ex giocatori in dirigenza, in molti hanno fatto proprio male o totali disastri come fallimenti. In genere, i calciatori bisogna saperli selezionare un po’ come Tare alla Lazio che sta facendo benissimo. Quindi non sempre un top player può essere top dirigente: servono capacità che non nascono solo in campo. Il Milan però sta mettendo nei ruoli di vertice gente di carisma, di intelligenza come Leonardo e Maldini. Non penso ci siano pericoli o errori dietro l’angolo. Poi sono sempre scelte popolari che piacciono ai tifosi. Parlando solo di Kakà, non l’ho conosciuto molto personalmente ma credo che a lui debba andare un ruolo tecnico, non mi pare abbia sviluppato particolari esperienze culturali e amministrative nello sport. Un ruolo di scouting o ricerca dei talenti sarebbe perfetto”.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.