LA MOVIOLA, il rigore per la Lazio è netto, il Parma ne chiede due ma Banti non li concede. E su Caicedo…

LAZIO PARMA MOVIOLA – La Lazio torna a giocare davanti al proprio pubblico dopo la splendida vittoria nel derby. A far visita all’undici di Inzaghi c’è il Parma di Roberto D’Aversa, formazione che naviga in acque tranquille a centro classifica. A dirigere il match è stato designato Luca Banti della sezione di Livorno: al Var Pairetto. Nel primo tempo tanti episodi, tutti interpretati correttamente dal fischietto toscano. Il rigore assegnato alla Lazio è netto, quello richiesto dal Parma quando il punteggio era ancora fermo sullo 0 a 0 non viene giustamente concesso. Nella ripresa, complice il risultato netto del primo tempo, il gioco cala nel ritmo e diminuiscono le occasioni. Due ammoniti nel Parma, nessuno nella Lazio anche se Caicedo ha rischiato il cartellino rosso per un fallo di reazione su Gagliolo. Ma andiamo a rivedere con la nostra moviola tutti gli episodi del match.

PRIMO TEMPO

6′ FALLO RIGONI – Primo spunto di Correa che parte palla al piede: sulla trequarti lo ferma fallosamente Rigoni. Banti fischia l’irregolarità ma non mostra il giallo al ducale: intervento in ritardo, graziato.

18′ CONTATTO RADU-INGLESE – Il Parma chiede un rigore per un contatto in area tra Inglese e Radu: il difensore biancoceleste, però, contrasta regolarmente l’avversario da terra, favorendo poi il recupero della sfera da parte di Strakosha.

22′ GOL MARUSIC – La Lazio sblocca il risultato con il primo gol stagionale di Marusic. Milinkovic verticalizza per il montenegrino che scarica di prima un destro a fil di palo. Sepe sorpreso e battuto. Sul passaggio del Sergente il numero 77 è in posizione regolare.

24′ RIGORE LAZIO – Lulic crossa in area, Iacoponi intercetta il pallone con il braccio largo. Tocco volantario, con il braccio che si muove in direzione della sfera: Banti fischia subito il rigore, il Var lo conferma. Regolamento applicato alla perfezione.

26′ GOL LUIS ALBERTO – Assente Immobile per squalifica, sul dischetto va lo spagnolo: il numero 10 calcia rasoterra, Sepe intuisce ma non arriva. La Lazio raddoppia: 2 a 0.

38′ DOPPIETTA LUISTiki-taka Lazio: la formazione biancoceleste trova il terzo gol al termine di un’azione spettacolare. Tutti coinvolti, poi Correa tocca all’indietro per Luis Alberto che dal limite scaglia un destro imprendibile per Sepe, a fil di palo. Lazio 3 Parma 0.

44′ POKER DEL CAPITANO – Il quarto gol biancoceleste arriva da uno schema da calcio d’angolo: Luis Alberto batte all’indietro per Lulic che calcia di prima intenzione dal limite. Palla all’angolino basso e 4 a 0. La Lazio ritrova i gol da fuori area, due nel giro di 45 minuti.

45′ – 1 minuto di recupero.

SECONDO TEMPO

47′ – CONTATTO RADU-GAGIOLO – Altro contatto nell’area di Strakosha: calcio di punizione per il Parma, Radu trattiene Gagliolo per la maglia. Il ducale chiede il rigore, check del VAR che conferma la decisione iniziale di Banti. Niente da segnalare: il difensore ospite si è lasciato andare, la trattenuta c’era ma non così evidente.

51′ AMMONIZIONE INGLESE – L’attaccante del Parma commette fallo su Acerbi, poi protesta vivacemente con Banti che lo ammonisce.

58′ – CONTATTO GAGLIOLO-CAICEDO – Caicedo colpisce Gagliolo in area di rigore a palla lontana: l’attaccante sbraccia e prende il difensore sulla nuca. Banti fischia fallo ma non ritiene da rosso il gesto del panterone, poi check del VAR. L’arbitro non cambia la sua valutazione.

62′ – AMMONIZIONE BRUNO ALVES – Intervento in ritardo di Bruno Alves su Correa: il difensore prende solo le gambe dell’argentino e Banti, come da regolamento, lo ammonisce.

76′ GOL SPROCATI – Brutto errore di Patric: lo spagnolo calcola male la misura del retropassaggio per Strakosha e sul pallone si avventa Sprocati. L’attaccante, solo davanti al portiere, non sbaglia: 4 a 1.

90′ – 3 minuti di recupero.

Marco Barbaliscia

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.