LA MOVIOLA. Partita senza episodi, nella ripresa sei ammonizioni tutte corrette. Caos nel finale

LAZIO DINAMO KIEV MOVIOLA – Allo stadio Olimpico di Roma prendono il via gli Ottavi di finale di Europa League: l’urna di Nyon ha estratto la Dinamo Kiev, squadra ucraina talentuosa e ricca di giocatori giovani e veloci. L’arbitro della gara di andata è lo slovacco Ivan Kružliak, per la prima volta in carriera direttore di una partita della Lazio. Partita condotta con autorevolezza dal fischietto sloveno, nessun episodio particolare: nella ripresa 5 cartellini gialli mostrati, tutti corretti.

PRIMO TEMPO 

4′ FALLO WALLACE – Il difensore della Lazio manca l’anticipo sulla trequarti e colpisce a gamba alta Tsygankov: la scompostezza dell’intervento poteva costare il giallo a Wallace ma l’arbitro lo richiama solamente.

23′ FUORIGIOCO MURGIA – Bella azione della Lazio con Leiva che crossa in area per Basta il quale calcia al volo e colpisce Murgia a pochi passi dalla linea di porta: l’arbitro segnala fuorigioco del 96 ma non c’era.

36′ AMMONIZIONE PIVARIC – Straordinaria accelerazione di Felipe Anderson sulla destra che infiamma l’Olimpico, salta due avversari poi Pivaric lo trattiene platealmente al limite dell’area: ammonizione sacrosanta.

45′ – 1 minuto di recupero.

SECONDO TEMPO 

54′ GOL IMMOBILE – Gran palla di Felipe Anderson per Immobile che scatta alle spalle della difesa e a tu per tu con il portiere non sbaglia: posizione di partenza regolare, bravo l’assistente a non alzare la bandierina.

59′ MANO DI MOROZYUK – La Lazio protesta per un presunto fallo di mano di Morozyuk al limite dell’area di rigore ma l’arbitro non segnala nulla. Giusta decisione, la palla sbatte prima sul corpo del giocatore della Dinamo Kiev.

68′ AMMONIZIONE KADAR – Ancora Felipe Anderson a prendere controtempo la difesa avversaria: il brasiliano parte palla al piede, Kadar lo trattiene prima che possa prendere velocità, giallo giusto.

69′ AMMONIZIONE GARMASH – Il centrocampista della Dinamo Kiev colpisce al volto Immobile allargando il braccio: cartellino giallo da regolamento.

71′ AMMONIZIONE MILINKOVIC – Brutta palla persa da Milinkovic ai limiti dell’area di rigore, Shaparenko gliela scippa e il serbo lo atterra: un altro giallo corretto, il primo per un giocatore della Lazio.

80′ AMMONIZIONE LUKAKU – Riparte sulla destra l’azione della Dinamo Kiev con Morozyuk, Lukaku lo spinge da dietro, impedendo il contropiede: ammonizione che ci sta.

90′ – 4 minuti di recupero.

90′ AMMONIZIONE BOYKO – Il portiere della Dinamo Kiev perde tempo facendo scorrere almeno un minuto: l’arbitro lo ammonisce per perdita di tempo.

96′ ESPULSIONE GARMASH – Perde la testa il centrocampista della Dinamo Kiev che dopo il triplice fischio protesta vivamente, forse per un recupero troppo lungo. Si accende una mini-rissa, l’arbitro lo espelle giustamente.

Marco Barbaliscia

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.