L’AVVERSARIA. Una Juve (quasi) imbattibile, ma la Lazio sa come fare

JUVENTUS – È una Juventus vicina alla perfezione, quest’anno più che mai. I bianconeri con l’arrivo di Cristiano Ronaldo hanno acquisito ancora più consapevolezza nei loro mezzi, e la mentalità della squadra ne ha risentito. I risultati del girone d’andata di questo campionato sono chiarissimi: 17 vittorie su 19, con due pareggi e nessuna sconfitta. I bianconeri sono stati fermati solamente da Genoa e Atalanta: spesso infatti soffrono le squadre fisiche, che basano il loro gioco sulla ripartenza e sull’aggressività. Anche il 2019 è iniziato nel migliore dei modi: dopo la vittoria in Coppa Italia contro il Bologna, è arrivato il primo trofeo stagionale, la Supercoppa, e il primo successo in Serie A, contro il Chievo. Nei big match, fino ad ora, non c’è stata storia. La prima a cadere sotto i colpi della Vecchia Signora è stata proprio la Lazio, il 25 agosto, allo Stadium: 2-0, con un Ronaldo ancora bloccato. Poi è toccato a Napoli, Milan, Inter e infine Roma. I biancocelesti comunque, nonostante la sconfitta, sanno come si batte la Juve: in un recente passato ci sono riusciti, e anche in partite piuttosto importanti.

I PRECEDENTI – La Lazio è una delle pochissime squadre ad aver battuto la Juventus in tempi recenti. I biancocelesti hanno superato i bianconeri due volte nella scorsa stagione: la prima nella storica partita di Supercoppa, che è valsa appunto il trofeo, e la seconda in campionato, a Torino. La squadra di Inzaghi non è quindi nuova ad imprese simili: quest’anno cercherà di ripetersi, per rialzare subito la testa dopo la sconfitta con il Napoli.

LE CONDIZIONI – In casa bianconera sorridono i risultati, ma un po’ meno la fortuna. La Juventus ha vari infortunati che contro la Lazio non ci saranno. Khedira sta ancora smaltendo la contusione al ginocchio che ha subito prima della gara con il Chievo, così come Miralem Pjanic è alle prese con una contusione al polpaccio sinistro rimediata nella Supercoppa. Out anche Cancelo, uno degli uomini più pericolosi di questa Juve. Il portoghese ha un affaticamento muscolare. Saranno ovviamente assenti anche Barzagli e Cuadrado, out ormai da mesi. Il difensore ha una lesione al quadricipite femorale mentre l’ala è stata operata al ginocchio.

Josephine Carinci

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.