Lazio tra Nazionali e riposo, la società nel ricordo di Battisti. Iniziano bene Under 16 e 17

NEWS DELLA GIORNATA – L’Empoli può aspettare, la Lazio si gode due giorni di riposo. Dopo l’amichevole di ieri contro la Lupa Roma, Inzaghi ha concesso ai suoi delle ore in libertà. Alcuni sono rimasti in città, altri invece si sono mossi in giro per l’Europa. Intanto, Ciro Immobile pensa al rinnovo fino al 2023: la firma è prevista dopo la Nazionale.

AZZURRI –  Gli Azzurri sono partiti alla volta dello Stadio da Luz per la sfida contro il Portogallo. Balotelli ha lavorato in palestra, Immobile scalda i motori. Alle 21 nella conferenza stampa Mancini che ha affermato: “In Italia non c’è pazienza”. Con lui, Immobile ha parlato del ruolo, della gara di domani e non solo. Intanto il ct del Portogallo Santos ha commentato: “Sfida difficile contro gli Azzurri”. Gli fa eco Pepe: “In Italia giocatori di qualità”.

LAZIONALI – L‘Angola batte per 1-0 Botswana, nella gara valida per le qualificazioni alla Coppa d’Africa. Bastos è rimasto in campo per l’intera durata del match, mentre rientro anticipato per Adam Marusic, che dopo aver lasciato il ritiro del Montenegro non al top della forma, si è presentato a Formello per continuare le cure.

SETTORE GIOVANILE – Marco Alboni festeggia la sua prima sulla panchina dell’Under 16 con una vittoria schiacciante. Livorno battuto per 5-0 al Melli. Anche la stagione 2018/2019 dell’Under 17 di Fabrizio Fratini inizia con una bella vittoria. I ragazzi classe 2002 hanno battuto il Sassuolo per 1-0 al Melli.

ADDIO LUCIO – È il 9 settembre del 1998 quando Lucio Battisti si spegne a Milano dopo undici giorni di ricovero per cause mai rese ufficialmente note dalla famiglia. La Lazio ha voluto ricordarlo: “Le tue note nelle nostre voci, il tuo ricordo per sempre nei nostri cuori. Ciao Lucio”.

IL RESTO DELLE NEWS – Natalia, la sorella di Diego Simeone, ha rilasciato una lunga intervista a Fuorigioco dove ha svelato i grandi progetti del fratello: “Prima o poi guiderà l’Inter, lo ha detto anche lui. Credo che sarà questione di tempo, gli piace tanto il posto, l’ambiente, vivere a Milano. L’Inter è una squadra che gli piacerebbe tanto allenare. Ma è rimasto molto legato anche alla Lazio“.

 

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.