L’ex Magnocavallo: “La Lazio deve rinforzarsi in difesa. Il capitano? Darei la fascia a Candreva”

NOTIZIE LAZIO – Giorgio Magnocavallo, ex difensore biancoceleste per due stagioni dal 1985 al 1987 è intervenuto in collegamento telefonico a Lazio Style Radio, 89.3.

“Sto notando che tutte le società si stanno dando da fare. – ha subito sottolineato – Sarà un campionato molto diverso da quello dello scorso anno. A prescindere dall’allenatore che può cambiare modulo o schema di gioco, si stanno attrezzando tutti per fare campionati molto diversi dall’ultimo, soprattutto le milanesi.”

La Lazio dovrà puntare forte sulla sua duttilità tattica. “Io sono del parere che, in base ai risultati, si può usare un modulo più che un altro. Pioli ha messo in campo formazioni dove i giocatori venivano posizionati nei propri ruoli, e dove si sentivano meglio con i movimenti in campo. I ragazzi vanno sempre adattati ai loro ruoli. Ed è questa la cosa buona di Pioli, lui fa giocare i ragazzi nel ruolo dove loro si sentono di giocare, non si è inventato niente di nuovo, fa semplicemente esprimere i giocatori nei propri ruoli. Abbiamo visto un centrocampo mobile, un centrocampo fisso, ma Pioli farà giocare la squadra in base alla squadra che bisognerà affrontare. Dove la Lazio dovrebbe rinforzarsi? “Secondo me nel reparto difensivo, la Lazio non ha preso molte reti, ma non mi dà estrema garanzia come può essere l’attacco o il centrocampo. Proprio sulla difesa centrale, vedo qualche carenza. Negli altri reparti, la Lazio ha solo l’imbarazzo della scelta.”

La Lazio inconterà la Juventus in Supercoppa. Ci sono possibilità di successo? “La Juventus ha perso pedine fondamentali, ma stiamo parlando di Juventus, una squadra che non lascia scampo a nessuno.
Dire che vince la Lazio o la Juve sarebbe dire un azzardo, un vero terno al lotto pronosticare qualcosa. Per il Preliminare di Champions? “Sono sicuro che Pioli abbia improntato il discorso per portare avanti il discorso Europa. In più, passando il turno, entrerebbero nelle casse della società introiti più che utili per terminare la squadra.” Infine un pensiero anche sul futuro capitano della squadra: “La fascia la darei a Candreva. Mi dà impressione di fiducia, una brava persona, giovane, che può fare il capitano e dare una grande mano al gruppo”.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.