Luis Alberto, parla il suo mental coach: “È felice alla Lazio, tornerà ai suoi livelli”

LUIS ALBERTO – La stagione di Luis Alberto non è iniziata come tutti si aspettavano. Lo spagnolo, al terzo anno di Lazio, nelle prime due gare non è sembrato quello dello scorso anno per qualità e quantità. In molti però credono che presto il trequartista tornerà ai suoi livelli, come il suo mental coach Juan Campillo. Al Corriere dello Sport, lo psicologo che la scorsa stagione ha aiutato Luis Alberto ad esplodere con la Lazio dopo un primo anno deludente, ha rivelato cose importanti sul suo futuro.

CONDIZIONE – “Luis è entusiasta perché vuole fare una grande stagione e continuare a mostrare l’enorme talento che possiede. Forse le prime partite sono state complicate per via della forza delle rivali e non ha ancora trovato il ritmo giusto. Lui è impaziente.  L’anno dell’esplosione è stato molto difficile perché Luis Alberto non riusciva a dimostrare il talento che aveva. Oggi può solo migliorare, l’anno in corso non dovrebbe essere più difficile. Con il lavoro quotidiano e la giusta mentalità tornerà ai suoi livelli”.

CONTATTI – “Parliamo con una certa frequenza. Abbiamo deciso di sentirci quando è necessario e di vederci in Spagna durante le settimane di pausa. Luis Alberto mi ha chiamato a luglio per iniziare il precampionato. Il lavoro di coaching serve per curare ogni aspetto della vita calcistica. In principio è stato necessario recuperare le buone sensazioni dello scorso anno, la mentalità e le motivazioni per continuare ad allenarsi molto bene, concentrandosi sulla squadra, confidando in tutti gli obiettivi raggiungibili. Luis punta a continuare a crescere, a sfruttare al meglio le sue buone qualità”.

INFORTUNIO – “Lo stop è arrivato in un momento delicato della stagione. Lui voleva aiutare la Lazio nelle ultime partite e sperava di andare ai Mondiali in Russia, ma non mi ha detto altro”.

FUTURO – “Mi ha detto che è felice a Roma, è una città che ama e così anche la sua famiglia. La Lazio è il club ideale per sviluppare tutto il suo talento. Siviglia è la città in cui è cresciuta la maggior parte della sua famiglia. Solo in futuro potrebbe essere un buon posto per giocare, ma ora è molto concentrato sulla Lazio”.

OBIETTIVI – “Luis vuole consolidare il livello di gioco espresso nella scorsa stagione e fare un passo avanti, sia individualmente che nell’aiutare la squadra in campo in quanto ad assist, obiettivi, compiti difensivi e gioco collettivo”.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.