Macheda:” Ora non voglio tornare in Italia, ma in futuro la Lazio sarà la mia prima scelta. Cissè è dispiaciuto per come stanno andando le cose. Palombo lo vedrei bene alla Lazio”

Macheda:” Ora non voglio tornare in Italia, ma in futuro la Lazio sarà la mia prima scelta. Cissè è dispiaciuto per come stanno andando le cose. Palombo lo vedrei bene alla Lazio”

Il tifoso biancoceleste emigrato in Inghilterra non nasconde tutto il suo attaccamento ai colori biancocelesti

(getty images)

 

“Ora non voglio tornare in Italia, ma in futuro la Lazio sarà la mia prima scelta. La Sampdoria? Che brutto ricordo. Balotelli? Un grande”. Ha iniziato da pochi giorni una nuova avventura a Londra con la maglia del Queens Park Rangers (in prestito dal Manchester United), ma Federico Macheda continua a seguire con interesse il “suo” calcio, quello italiano, quello che l’ha visto crescere con la maglia della squadra per cui fa ancora oggi il tifo:

“Quella di lasciare la Lazio per l’Inghilterra è stata una mia scelta – spiega Macheda ai microfoni di Radio Manà Manà Sport, nella trasmissione ‘1900, laziali doc’ – . A distanza di tempo posso dire di non essermi assolutamente pentito, se dovessi tornare indietro lo rifare altre 100 volte”.

Non si guarda alle spalle Macheda, ma il legame con i colori biancocelesti non si è mai spezzato:

“Ho visto la partita della Lazio contro l’Inter in un ristorante italiano di Londra – continua – , è stata una bella partita, anche se il risultato è stato deludente”.

 Così come il francese Djibril Cisse:

E’ un bravissimo ragazzo, quando abbiamo avuto modo di incontrarci l’ho visto molto dispiaciuto per come stanno andando le cose a Roma – sottolinea l’attaccante – , ma al tempo stesso era anche molto carico per il futuro. Peccato, perché era partito molto bene, ha lavorato tanto per conquistare tutti”.

A poco più di una settimana dalla chiusura della sessione estiva del mercato, il club capitolino sta lavorando per reperire sul mercato rinforzi graditi a Reja. Macheda sponsorizza un suo ex compagno alla Sampdoria:

“Palombo alla Lazio lo vedrei proprio bene, anche perché alla squadra biancoceleste serve proprio un rinforzo a centrocampo. Lui ora sta patendo un po’ la situazione, ma non è un calciatore che può giocare in serie B”.

Sul suo futuro: 

“Dico la verità, in questo momento non ho nessuna intenzione di tornare in Italia per molti motivi, sono avvenute cose non adatte ad un giovane, basti pensare alla vicenda delle scommesse. In futuro, però, quando le cose si saranno aggiustate la Lazio sarà la mia scelta. Per forza, non ci sono dubbi”.

 

 CONTINUA A LEGGERE L’ARTICOLO QUI

 

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.