Mandelli: “Lazio, la Champions è possibile, ma c’è sudditanza contro le big”

NOTIZIE LAZIO - L'ex biancoceleste ha parlato anche delle scelte di...

NOTIZIE LAZIO – 34 presenze e 6 gol con la maglia della Lazio. Paolo Mandelli è intervenuto ai microfoni di Lazio Style Radio per commentare la prima parte della stagione dei capitolini: “La Lazio è ancora in corsa per la Champions. Nel girone di ritorno dovrà confermare quanto fatto finora e migliorare le carenze mostrate“. L’ex attaccante biancoceleste si è soffermato, poi, sulla sconfitta contro l’Inter e sulle difficoltà contro le big della Serie A:

“Sembra come se ci fosse un po’ di sudditanza psicologica. Contro l’Inter i biancocelesti hanno provato a invertire questo trend, ma è mancato anche quel po’ di fortuna che avrebbe permesso alla squadra di concretizzare le occasioni avute. Poi i nerazzurri hanno preso il sopravvento e, come ha detto anche Inzaghi, la squadra è uscita dal campo”.

Su Immobile e Felipe Anderson:

“Immobile si crea sempre tante occasioni. Gliene servono 2-3 per segnare, ma a fine campionato avrà realizzato i gol che tutti si aspettano da lui. Ha caratteristiche tecniche ben precise e non credo stia subendo questo momento di scarso rendimento in zona realizzativa. Anderson è stato uno degli ultimi ad arrendersi contro l’Inter. Anche nel secondo tempo è stato uno dei più pericolosi e dava l’impressione di poter creare qualcosa. Il suo rendimento va di pari passo con quello che della squadra”.

Sulle scelte di mister Inzaghi:

“La scelta di Lulic nel tridente al posto di Keita aveva senso. A posteriori è facile dire che il senegalese sarebbe dovuto partire dall’inizio, ma nel primo tempo i biancocelesti hanno avuto tre occasioni e se avessero segnato, ci saremmo complimentati per la scelta azzeccata. Inoltre Keita è molto bravo nell’incidere a partita in corso”.

Sul Crotone, prossimo avversario della Lazio:

“Conosco bene il loro tecnico Nicola, il Crotone è una squadra scomoda. Danno l’anima, si arrendono solo all’ultimo e dopo aver venduto cara la pelle. Difendono e ripartono bene”.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.