MAURI sicuro: “Possiamo arrivare lontano e toglierci delle soddisfazioni. L’Olimpico? E’ la nostra fortezza”

LAZIO SIENA 2 Mauri 2

Il capitano biancoceleste Stefano Mauri, intervenuto ai microfoni di lazio style radio, è tornato sulla sfida di coppa italia contro la Juve analizzando anche altri aspetti della sua Lazio. Di seguito le sue dichiarazioni:

Il tuo gol ha portato un buon pareggio. Ti aspettavi un risultato così positivo? “Ci speravamo a questo risultato positivo, sapevamo che non era facile perchè loro sono una grandissima squadra che ormai da due anni sta dimostrando il proprio valore, soprattutto in casa. Ci hanno messo in difficoltà in alcuni tratti della partita, dove noi siamo stati bravi fino all’ultimo a rimanere concentrati e a portare a casa questo risultato positivo”.

Sull’ ottimo rendimento in casa: “In casa stiamo facendo benissimo, non vediamo l’ora che arrivi il ritorno per dimostrare che anche qui all’Olimpico ce la possiamo giocare con loro, soprattutto vogliamo raggiungere la finale. Ma prima c’è una partita importante di Campionato per puntare sempre più in alto”.

Sono sedici i risultati utili consecutivi. Di chi è il merito? “La consapevolezza di essere una grande squadra e il fatto di non mollare mai, anche nei momenti più difficili, anche se dobbiamo migliorare in trasferta.

Contro il Chievo, i precedenti dicono che la Lazio fatichi più del dovuto: “Credo sia un dato molto casuale, ma certo va sfatato anche questo tabù perchè vincere sabato è importante. Bisogna essere bravi a non pensare alla partita di coppa ma al campionato, dove abbiamo un obiettivo importante da raggiungere e dobbiamo dare continuità ai nostri risultati.”

Sul suo gesto di fair play nei confronti di Bonucci: “Lui ormai già da qualche minuto aveva problemi, in quel momento mi ha detto che voleva il cambio e mi sembrato meglio buttare la palla fuori”.

Dove può arrivare questa squadra? “Possiamo arrivare lontano, in tutte le competizioni, non sarà facile perchè è ancora molto lunga, però ci vogliamo togliere delle soddisfazioni e vincere anche qualcosa”. 

Su Petkovic:E’ sempre stato consapevole che questa squadra ha delle potenzialità e può andare lontano. In questo ci ha dato stimoli, consapevolezza e forza che possiamo giocarcela con tutti.

 

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.