Miele: “In Coppa Italia non bisogna sottovalutare il Novara”

MIELE – L’ex biancoceleste Miele ha parlato di vari temi legati al mondo laziale ai microfoni del canale telematico del club.

SOSTA – “La sosta non è arrivata nel momento giusto, i biancocelesti stavano trovando la migliore forma, ho paura che questo stop forzato possa essere controproducente. Non sono d’accordo nel fermare il campionato durante le feste, alla mia età non mi riesco ad adeguare alla normalità. La Lazio stava ritrovando una condizione di forma più che accettabile, sia al livello di gruppo che di singoli, questa pausa potrebbe compromettere questa positività ritrovata”.

NOVARA – “Contro il Novara in Coppa Italia bisognerà centrare l’obiettivo, sulla carta sembra una gara abbordabile ma non bisogna sottovalutarla, altrimenti rischia di diventare difficilissima. Sono convinto che Inzaghi riuscirà a trovare la soluzione migliore per raggiungere l’obbiettivo, ovvero il passaggio del turno. Lulic sulla fascia destra può esprimersi al meglio se messo nelle condizioni giuste, ma anche Patric ha fatto il suo quando è stato chiamato in causa, non mi preoccuperei dell’assenza di Marusic”.

MODULO E GIOCATORI – “Se Inzaghi valuta la condizione di forma accettabile dai tre elementi come Correa, Luis Alberto e Milinkovic allora è giusto metterli in campo tutti insieme. Con Napoli e Juventus non ha nulla da perdere, il tecnico si può permettere di compiere qualsiasi scelta a livello di uomini e di modulo, anche se penso che una strategia difensiva in questi match sarebbe più utile per il raggiungimento del risultato. Allo stesso modo, se si crede è che il modulo offensivo possa dare maggiori garanzie, allora è giusto che si insista su questa soluzione”.

NOVARA E NAPOLI – “Personalmente con il Novara farei giocare Guerrieri. Bisogna studiare la squadra avversaria ed i singoli che si affronteranno per capire quali erano le migliori soluzioni da adottare durante la partita. Il mister analizza il team avversario e informa i suoi uomini sulle possibili tattiche da usare contro di loro. Al Napoli mancheranno due uomini chiave contro i biancocelesti, come Koulibaly e Insigne: sarà un problema per i partenopei sia in difesa che in attacco. Anche se sono convinto che i sostituti faranno bene dato che Ancelotti offre a tutti la possibilità di giocare e applica sempre molti cambi di formazione”.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.