Milinkovic, contro la Fiorentina per far ripartire sé stesso e la Lazio

LAZIO FIORENTINA MILINKOVIC – Nelle prime due e nelle ultime due gare della stagione, alla Lazio è mancato qualcosa. Due sconfitte nelle prime partite contro Napoli e Juventus, dovute a due avversari molto forti e ad una forma non ancora al top, e altre due con Roma ed Eintracht, dovute ad errori difensivi e ai singoli non al top e molto confusi. Tra questi c’è sicuramente Milinkovic, stella dello scorso anno, che, dopo i tanti rumors di mercato, è ancora a Roma. I biancocelesti sono chiamati a ripartire già da oggi, contro la Fiorentina. L’uomo più atteso è proprio il centrocampista serbo, che con i viola ha un passato quasi in comune: prima di giungere alla Lazio infatti Sergej era vicinissimo alla firma con i viola. Proprio contro quella che sarebbe potuta essere la sua squadra il serbo è chiamato a rialzare la testa e a prendere per mano la sua Lazio.

MILINKOVIC – Se nelle prime uscite di campionato Milinkovic era fuori forma a causa della preparazione iniziata in ritardo dopo il Mondiale, ora no. Come spiega La Gazzetta dello Sport il serbo, molto probabilmente, sente troppa pressione addosso a causa dell’interesse delle big, che lo osservano di continuo. Il centrocampista infatti in estate è stato corteggiato da molti club, ma alla fine ha scelto di rimanere a Roma. Il Sergente però sa di essere osservato, e sente come la pressione di dover sempre far bene, che in realtà ottiene l’effetto contrario. Oggi il centrocampista è chiamato a fare una grande prova proprio per superare il blocco psicologico e trascinare la sua Lazio.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.