Mister Di Carlo: “La Lazio sa essere letale in campo aperto, Milinkovic è in crescita”

LAZIO MARSIGLIA INTERVISTA DI CARLO – Nello scorso campionato di Serie B, Domenico Di Carlo non è riuscito a raggiungere la salvezza con il Novara e quest’anno la squadra piemontese ha deciso di ripartire dalla Lega Pro senza di lui. Attualmente sprovvisto di un undici da allenare, l’ex tecnico, tra le altre, di Chievo Verona e Sampdoria, è intervenuto quest’oggi ai microfoni del canale tematico biancoceleste per raccontare le sue sensazioni in vista della sfida di Europa League tra Lazio e Marsiglia. Queste le sue sensazioni.

LAZIO-MARSIGLIA – “In questo momento la partita di giovedì è più delicata per l’Olympique Marsiglia che non per la Lazio. I francesi dovranno vincere per forza per riaprire il discorso qualificazione e ciò potrebbe esaltare le qualità dei biancocelesti che sanno essere letali nelle ripartenze a campo aperto”.

RISULTATI LAZIO – “Il fatto che la squadra di Inzaghi non abbia mai pareggiato non è una casualità. L’undici in campo evidentemente interpreta la gara in un certo modo. Inzaghi vuole superare le difficoltà e migliorare il rendimento dello scorso anno. Questo porta gli uomini in campo a voler vincere. All’inizio della stagione la Lazio non era al top, ora invece tutti gli artefici della straordinaria annata scorsa stanno migliorando nel rendimento”.

MILINKOVIC – “Milinkovic è un giocatore importante, le sue qualità emergono in un insieme di valori. La sua è stata un’estate chiacchierata, ha dovuto rimettere in moto il suo ‘motore mentale’. Non dovrà farsi scalfire dalle pressioni esterni. I giocatori vanno aiutati e supportati. Il Sergente è in crescita“.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.