Orsi: “Una Lazio al completo in Supercoppa può farcela, ci sono basi solide”

NOTIZIE LAZIO – Continua senza sosta il ritiro della Lazio in quel di Auronzo di Cadore. Tra meno di un mese i biancocelesti sono attesi dalla prima sfida ufficiale, la gara Supercoppa italiana a Shanghai contro la Juventus. Per fare il punto sulla situazione, Fernando Orsi, ex portiere laziale, è intervenuto ai microfoni di RadioSei: “Inizia la fase vera, anche perché non manca molto all’8 agosto. E’ importante che tutti siano nel gruppo, aspettando che arrivi qualcun altro… ma la Lazio al completo può farcela. La Lazio parte da una base solida, una squadra da completare, non da rivoluzionare. L’importante è mantenere lo zoccolo duro. La Juventus è irraggiungibile per tutte, i preliminari possono essere abbordabili, la Lazio può giocarsela”. Su Strakosha, pronto a trasferirsi Salerno: “Ha fatto la sua trafila nella Primavera completando con un anno in prima squadra, meritava più lui di partire. Ha tracciato lo stesso percorso che farà Guerrieri”. Su Pioli: “Ho notato uan voglia di dire la sua, ma sempre in maniera pacata ed educata. Il tecnico ha chiesto un giocatore entro luglio. Penso non sia in apprensione, ma che invece sia molto carico. Ha espresso una sua opinione in accordo con la società. Mercato? Se fossero questi i rinforzi, la società avrebbe accontentato le richieste del mister. Certo, servirà vederli integrati nel gruppo. Tutti si aspettano il top player, ma la Lazio ha dimostrato di puntare su altri profili, sui giovani. La società gioca sulle idee più che sul nome”. Poi continua parlando dell’elezione del prossimo capitano, incoronando Candreva: “Mi piace. In primo luogo è italiano, poi è molto rappresentativo. Ma è una decisione che deve prendere la squadra, per evitare problemi nello spogliatoio. Morrison? Può fare quello che ha fatto Mauri in questo anno. Ho sentito parlare di un ragazzo tecnicamente bravissimo. Penso che il club possa gestire certe situazioni. Vedremo come si integrerà con i compagni. Il futuro di Keita? Io lo terrei, i talenti vanno tenuti. Non ha dimostrato il suo valore, ma può crescere e deve farlo sulle prestazioni, giocando in maniera più continuativa. Sta maturando, è molto giovane”

 

 

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.