Perea, il retroscena: in estate su di lui due club di Serie A. L’agente: “In prestito per trovare continuità”

CALCIOMERCATO LAZIO – E’ ripartita oltre le Alpi la carriera di Brayan Perea, dal Troyes, squadra neo promossa in Ligue 1. Fin qui, il colombiano ha collezionato 5 presenze e gode senz’altro di una buona considerazione da parte dell’allenatore Furlan, ma secondo quanto riporta il sito Gianlucadimarzio.com, l’attaccante ha avuto l’opportunità, in estate, di rimanere in Italia. Due club di Serie A hanno bussato alla porta della Lazio, il Carpi e l’Hellas Verona, ma la società capitolina ha scelto per lui la Francia con l’obiettivo di fargli trovare continuità e vederlo più spesso in campo. La Lazio non smette di seguire Perea, lontano da casa per dimostrare di poter meritare la maglia biancoceleste.

PARLA L’AGENTE – Per parlare del passato, ma soprattutto del futuro dell’attaccante, il portale gianlucadimarzio.com ha poi raggiunto l’agente del ragazzo, attualmente in prestito in Francia ma di proprietà della Lazio. Queste le parole di Francesco Caliandro: “Salvo la parentesi da gennaio in poi quando è tornato in biancoceleste.A testimonianza di come la società punti sul ragazzo. Quest’anno è stato mandato al Troyes per giocare e trovare la sua continuità. Alla Lazio gli spazi erano chiusi da Klose, Djorjdevic e Matri. Brayan viene schierato come attaccante centrale o esterno d’attacco. Quella francese è una realtà diversa da quella italiana – continua Caliandro – il ragazzo deve recuperare il tempo perso lo scorso anno anche a causa di un infortunio. Diciamo che la stagione sportiva 2014/2015 è quasi da cancellare…”.

 

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.