Poborsky, una zecca gli provoca la malattia di Lyme. Ma non rinuncia alla barba…

POBORSKY LAZIO MALATTIA DI LYME – Karel Poborsky torna a far parlare di se. Stavolta nulla ha a che fare con la celebre partita contro l’Inter che tutti i tifosi nerazzurri ricordano, ma di un fatto accaduto nel 2016 Poborsky. Un fatto drammatico, iniziato per colpa della barba, che il 46enne ex calciatore aveva deciso di farsi crescere da qualche tempo: come ricorda il Corriere della Sera, una zecca aveva deciso di prendere stabile dimora fra i suoi peli provocandogli la malattia di Lyme, una patologia infettiva che si manifesta con un eritema ma che, nei casi più gravi, può portare a complicanze neurologiche e disturbi cardiaci. Stando a quanto riporta il giornale ceco Express, il giocatore è stato sottoposto a trattamento antibiotico per debellare l’infezione e ad un certo punto si è pure ritrovato con la guancia sinistra momentaneamente paralizzata, ma poi tutto è tornato alla normalità. Malgrado la brutta avventura, Poborsky si è fatto ricrescere la barba, che ora porta più corta.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.