MANCINI commenta l’addio di VERON: “Il calcio perde un grande eroe”

NOTIZIE SS LAZIO – Scrivere la storia di SAMPDORIA (prima) e LAZIO (dopo) non è un’impresa da chiunque. Eppure loro ci sono riusciti: stiamo parlando di Roberto MANCINI e Juan Sebastian VERON, due autentici protagonisti dell’ultimo scudetto laziale. Contattato dal portale argentino diagonales.infonews, l’attuale allenatore del GALATASARAY ha commentato la notizia dell’addio al calcio giocato della ‘Brujita’ che si è consumato qualche giorno fa nella sfida contro il San LorenzoLui è uno dei più grandi calciatori del mondo. Ci ho giocato insieme sia alla Sampdoria che alla Lazio. Ho tanti ricordi di quando eravamo insieme sul campo, aveva una grande personalità. Anche quando ho allenato l’Inter lui ha sempre dimostrato grande peso lì in mezzo, con la sua tecnica e la sua qualità rendeva sempre al massimo. Ora non mi piace sapere che ha smesso: è un grande amico, abbiamo condiviso momenti e ricordi meravigliosi di tutto quello che abbiamo vissuto insieme. Tutto quello che posso dire si racchiude in un pensiero: mi addolora vederlo smettere di giocare, perché quando finisce la carriera di un grande come lui, il calcio perde un grande eroe. Spero solo che rimanga legato al mondo del calcio perché ne ha bisogno”.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.