MAURI: “Non possiamo arrivare al 90′ con il match in bilico, ma contano i tre punti. E con questi tifosi è tutto più facile” (VIDEO)

INTERVISTE POSTGARA – E’ stato uno dei migliori della vittoria contro il Sassuolo, oltre ad aver aperto le danze con il bel sinistro al 9′ che ha trafitto Consigli. Stefano MAURI si presenta ai microfoni dei giornalisti per commentare il match.

MAURI IN ZONA MISTA

“Quello che conta è aver guadagnato tre punti, siamo sulla strada giusta. Peccato per gli errori, abbiamo consesso troppo. Ci siamo rilassati in occasione dei gol, nella ripresa invece abbiamo avuto diverse occasione, ce l’abbiamo messa tutta fino alla fine. La sostituzione? Volevo continuare per dare una mano alla squadra, ma accetto la decisione del mister. Non la ritengo la partita della svolta, dobbiamo dare continuità a questi risultati. Prossimo obiettivo è vincere con la Fiorentina, andremo lì per giocarcela, le avversarie sono alla nostra portata, sta a noi credere nelle nostre possibilità, con questo pubblico poi, è tutto più facile. Non finirò mai di ringraziarli”.

MAURI A SKY

Pronostico su Juve-Roma? “Preferisco non farli i pronostici”.

Continuità dopo Palermo. “Abbiamo dato continuità di risultati ma sono solo due e dobbiamo continuare su questa strada. Bene il primo tempo ma appena abbassiamo la guardia ci fanno gol. Dobbiamo stare concentrati per tutti i 90 minuti perché non si può arrivare al novantesimo con la partita ancora in bilico”.

Cosa significa l’abbraccio di tutta la squadra al tuo gol. “Che la squadra è unita, conosce le sue potenzialità e vogliamo farlo vedere ogni domenica sul campo, la squadra vuole fare bene”.

Djordjevic ti ha sorpreso? “No non mi ha sorpreso, l’ho detto che era bravo dal primo giorno di ritiro. si muove bene, è cattivo al punto giusto negli spazi e dà una mano anche in fase di non possesso. Anzi mi aveva sorpreso che non avesse segnato nelle prime partite”.

 

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.