VIDEO. PEREA in zona mista: “L’esultanza rabbiosa? Perché siamo forti, ma sbagliamo troppo”

NOTIZIE SS LAZIO – Il protagonista indiscusso della partita di questa sera “El Coco” PEREA ha analizzato la vittoria contro il PARMA che ha regalato alla LAZIO i quarti di finale di Coppa Italia. Ecco le sue dichiarazioni:

Bella vittoria oggi…
“Volevamo andare avanti in Coppa Italia. Sappiamo che la LAZIO deve aspettare un po’ perché a volte è difficile visto che oggi c’erano molti giovani e poi abbiamo giocato con una squadra sperimentale. Il Parma poi aveva giocatori importanti come Cassano e Biabiany che hanno giocato tanto gare in serie A. Sappiamo però che con il cuore possiamo vincere partite come queste.

Da quando è arrivato Reja ancora non eri riuscito a prendere per mano la LAZIO. Questa era una gara importante, credi di esserti giocato bene le tue carte? Adesso sei pronto?
“Da quando sono arrivato ho cercato di farmi trovare sempre pronto. Quando ero in Colombia sono stato fermo due mesi aspettando di arrivare in Italia. Una volta arrivato sapevo che avrei dovuto imparare molto e l’ho capito. Oggi era una buona opportunità per mettermi in mostra ma devo ancora migliorare molto”. 

Quanto ti aiuta avere Klose accanto?
“Con lui parlo moltissimo, sempre, mi spiega i movimenti.  Qualche volte lo stanco anche troppo per le domande che gli faccio. Da piccolo vedevo Klose alla tv. Parlo anche troppo con lui. Quando sbaglio qualche movimento lui mi spiega il perché e  mi aiuta molto a crescere”

Perché l’esultanza rabbiosa dopo il primo gol?
“Perché la Lazio è una buona squadra ma a volte sbagliamo troppo. Se ritroviamo il carattere e la fiducia riusciremo anche a fare un bel gioco sempre. Sbagliamo ancora troppo, dobbiamo migliorare in questo. Anche stasera abbiamo giocato bene una parte della gara, poi abbiamo sbagliato e loro hanno pareggiato. Questo fa rabbia.

Come si spiega la differenza tra il buon primo tempo e la ripresa in cui sembrava aveste paura?
“No, non si tratta di paura. Qualche giocatore non giocava da tempo, anche io, ma abbiamo sbagliato troppo nella ripresa. Dobbiamo metterci in testa che con fatica dobbiamo fare un bel gioca sempre”

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.