Finalmente LAZIO ma che faticaccia

CORRIERE DELLO SPORT- Il Malmoe pareggia Hernanes, allo scadere decide Kozak. I biancocelesti giocano con il cuore e si muovono con più ordine nel 4-3-3 Difesa ok fino allo svarione di Radu

 

(getty images)

 

Un urlo di riscossa nel silenzio dell’arena, la vittoria riacciuffata nel finale. Sembrava un’altra notte da incubo, l’ha decisa Kozak svettando in area ad un soffio dal 90’, sfruttando un calcio d’angolo a pochi secondi dal termine. La Lazio s’è rialzata giocando col cuore, aveva tenuto in pugno la partita contro il Malmoe, ha rischiato di paraggiarla nel finale per colpa di un errore di Radu (tornato in campo dopo un lungo infortunio). Il romeno, entrato nel secondo tempo, ha regalato un pallone a Rexhepi e Bizzarri è stato freddato. Ai biancocelesti serviva un successo rigenerante ed è arrivato. L’ultima amichevole prima dell’assalto al play off di Europa League è finita 2-1, il risultato dà slancio e fiducia in vista del futuro. […] Per ora va apprezzata la voglia di rinascere, il desiderio di tornare a essere decisivo. La difesa ha retto fino allo svarione di Radu. Biava e Dias hanno fatto muro, Konko e Cavanda si sono sganciati spesso sulle fasce. E Bizzarri, impiegato al posto dell’infortunato Marchetti (problema ad un gomito, conta di recuperare per l’andata dell’Europa League), s’era potuto rilassare in porta.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.