GAZZETTA SPORTIVA. La Lega scrive alla Figc, la priorità è salvare Lotito

GAZZETTA DELLO SPORT. La Lega scrive alla Figc, la priorità è salvare Lotito

Il Presidente della Lazio è stato sospeso a seguito della sentenza calciopoli

(getty images)

Giornate di missive, come quella che ieri la Lega A ha scritto alla Federazione, come riporta La Gazzetta dello Sport. Perché adesso «salvare Lotito» è diventata la parola d’ordine di tutti i 20 presidenti di A, compresi quelli dei grandi club dai quali il presidente della Lazio aveva preso le distanze sui diritti tv. Salvare Lotito «perché la sospensione dopo una sentenza penale di primo grado è assurda e contro ogni altra norma. E potrebbe capitare a tutti di trovarsi nella stessa situazione». Ecco perché Maurizio Beretta ha scritto a Giancarlo Abete. «Dobbiamo tutti lavorare per rendere subito moderne le nostre norme e cambiare immediatamente i punti che appaiono fuori dalla realtà», ha detto il primo.

Per giovedì è convocato il consiglio di Lega, che potrebbe domandare di porre la questione al primo consiglio federale utile. Quello in programma il 30 novembre, in verità, slitterà: si terrà intorno al 10 dicembre.

Nella lettera si solleva poi la questione prescrizione. Visto che nel 22 bis si parla di «sospensione che permane sino a successiva sentenza assolutoria», significa che in caso di prescrizione per Lotito e gli altri, tranne che per De Santis, scatterebbe già a settembre 2012 il dirigente sospeso resterebbe tale per sempre, di fatto radiato.

Prende parola anche Andrea Della Valle, che seppur sospeso fa sentire la sua voce: «È una situazione illogica, certe normative federali non le capisco. Per questa situazione abbiamo già pagato». Lotito, invece, ha deciso che si rivolgerà al tribunale ordinario di Roma — e non al Tar — anche per impugnare la sola sospensione.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.