IL MESSAGGERO. Il sogno Nesta scuote la Lazio

IL MESSAGGERO. Il sogno Nesta scuote la Lazio

Una sintesi dell’articolo de “Il Messaggero”: si svincola dal Milan a giugno. Conviene riportarlo a casa? Zoff, Pancaro e Campi sono d’accordo… 

(getty images)

Alessandro Nesta alla Lazio, perché no? Adesso o mai più. Il difensore rossonero è in scadenza di contratto con il Milan e i tifosi biancocelesti sognano di vederlo di nuovo all’Olimpico con la maglia numero 13. Dal punto di vista dell’immagine del club sarebbe l’operazione più romantica e per certi versi più sensata che il presidente della Lazio possa compiere, soprattutto di questi tempi. Riportare a casa un calciatore che tutti i sostenitori laziali considerano un figlio prediletto vale più di qualsiasi altro acquisto. Nesta, come si legge sull’edizione odierna de “Il Messaggero”,  ha parlato l’altro ieri a Milan Channel «Per il mio futuro vediamo a fine anno. Sicuramente non andrò alla Juve. Per il resto è tutto da vedere, a fine stagione valuterò tutto, ma ci tengo a dire che le illazioni sul mio passaggio in bianconero non sono vere. Io non ho procuratori e se qualcuno mi vuole deve contattare me: nessuno mi ha chiamato, per cui io non ho bisogno di andare alla Juve e loro non hanno bisogno di me, nessun problema. Questo è un capitolo chiuso». Non ha chiuso le porte alla Lazio e inoltre si potrebbe sfrutatre il forte legame di amicizia che lo lega a Brocchi. A pesare sono state anche le parole pronunciate quattro anni fa da Lotito che lo avevano etichettato come un calciatore finito a cui lui ha risposto sul campo.

Il quotidiano romanO “Il Messaggero” ha chiesto il parere a tre personaggi noti nell’ambiente Lazio, ecco le loro parole:

DINO ZOFF

“Sarebbe la più grande cosa che si possa fare in questo momento alla Lazio. Io ho giocato fino a quaranta anni e lui, ora che ne ha 36, potrebbe tranquillamente raggiungermi restando ad altissimi livelli e sarebbe bellissimo se lo facesse alla Lazio. Io ne sarei strafelice, come del resto tutti i tifosi».

ANDREA CAMPI ex medico sociale nella gestione Cragnotti e ora primario al San Giovanni:

«Nonostante qualche normale problema, so che sta bene e che potrebbe continuare a giocare ancora per diversi anni. Non è un caso che difensori come Baresi e Maldini abbiano prolungato la loro carriera, restando ad altissimi livelli. Alessandro è uno di quei giocatori che hanno classe e tecnica per confermarsi e se lo facesse ritornando alla Lazio sarebbe meraviglioso. Ecco Lotito farebbe davvero una grande operazione, chissà quanti tornerebbero allo stadio».

PANCARO

«Io so che tornare in biancoceleste è il suo grande sogno. Non perderei un attimo, perché Alessandro può giocare fino a 40 anni e a Roma vivrebbe una seconda giovinezza. Penso che andando avanti con l’età non cambi il modo di allenarsi ma ci vuole solo maggiore attenzione nello gestire il proprio fisico».

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.