La mia Lazio suona il Rap

IL CORRIERE DELLO SPORT – Ecco il neoacquisto Ciani: nome in onore al “Re” Michael Jackson. Il francese ha una casa discografica, è produttore, attore e modello…

L’importanza di chiamarsi Michael. Come Jackson, il re del Pop. E’ bello e balla, Ciani. Due acuti, invaderà la quiete di Formello. Timido? Scordatevelo: «Sono un chiacchierone, ho conquistato ogni spogliatoio con la musica. La metto a tutto volume prima delle partite per smorzare la tensione» «Prima gioco, meglio è» questo è quello che il difensore biancoceleste vuole far capire al tecnico Petkovic, il quale però non vuole bruciarlo. Ovunque passa, lascia il segno, un’impronta possente, il vuoto nel cuore dei club, dei tifosi (indelebile la lettera d’addio del suo Bordeaux) e dei suoi allenatori. Blanc lo adorava, Christian Gourcuff stravedeva, Guy Roux – il maestro di Cisse – s’era invaghito. «A Roma sto davvero bene, c’è tanta serenità nello spogliatoio. E sto facendo molti progressi con la lingua italiana», afferma Ciani. Dal re del pop, al mito Bob Marley, “il ritmo gli scorre nelle vene”. Poi la vita privata«La famiglia è tutto per me. Il tempo libero lo dedico solo ai miei cari. Ho quattro sorelle e un fratello, adoro i miei quattro nipotini e, quando posso, vado spesso a trovarli».

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.