Lazio, gruppo senza personalità Pioli continua la caccia al leader

RASSEGNA STAMPA LAZIO – Chi è il leader di questa LAZIO? Questa è la domanda che si pone il Corriere della Sera (A.Arzilli) mettendosi nei panni di Stefano PIOLI. “E’ mancata la personalità”, tuonava il tecnico dopo la sconfitta con l’Udinese, che poi è la stessa critica che muovono i tifosi, soprattutto in serate come quella di giovedì. Eppure, potenzialmente, un elemento che poteva ricoprire questo ruolo c’era, ma purtroppo dovrà rimanere ai box per i prossimi sei mesi: si tratta di Santiago GENTILETTI. I requisiti ci sono tutti: non occorre essere i più bravi (nel caso c’è CANDREVA), serve essere i più ascoltati. La sua candidatura, però, dovrà essere rimandata. E nel frattempo il ruolo di leader continua ad essere vacante…

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.