PRIMAVERA: Che sfida a FORMELLO Oggi arriva il NAPOLI

supercoppa primavera lazio juventus bollini 3

RASSEGNA STAMPA SS LAZIO – Come riportato dalle colonne de “Il Corriere dello Sport“, è una doppia occasione di rivincita quella per la Lazio Primavera che oggi riceve il Napoli per il match di Coppa Italia: “Vendicare” i più grandi dopo il ko all’Olimpico, e rispondere all’eliminazione dalla passata edizione della Coppa Italia Primavera, proprio da parte della squadra partenopea. Non si fida degli undici di Saurini il tecnico laziale Bollini: “Affrontiamo un Napoli che ha cambiato mezza squadra – ha detto l’allenatore a Lazio Radio Style – mi aspetto una compagine con più mestiere perché la Champions può solo farti migliorare. E’ tutta esperienza che poi ti fa crescere. Sarà una partita da dentro o fuori, dobbiamo resettare tutte, teniamo molto alla Coppa e vogliamo fare una grande partita”. Niente ritorno, sfida secca, chi vince può sognare il trofeo. Guardia alta e zero calcoli per il tecnico, che vuole continuare a macinare vittorie dopo la vittoria al vertice con la Fiorentina. Dovrebbe essere confermato Tounkara nel 4-3-3 molto offensivo e pieno di qualità in ogni ruolo. La guardia è altissima nonostante le assenze di Lombardi e, soprattutto, di Crecco.

Così a Formello (ore 14.30)

LAZIO (4-3-3): Strakosha; Pollace, Ilari, Serpieri, Filippini; Oikonomidis, Elez, Silvagni; Palombi, Fiore, Tounkara. A disp.: Guerrieri, De Angelis, Mattia, Fè, Perocchi, Murgia, Sterpone, Pace, Milani, Steri. All. Bollini.
NAPOLI (4-2-3-1): Contini; Girardi, Lasicki, Luperto, Anastasio; Palmiero, Romano; Tutino, Gaetano, Bifulco; Rubino. A disp.: Scalese, Mangiapia, Prezioso, Palumbo, Livak, De Iorio, De Simone, Gurdaglio, D’Auria. All.: Saurini

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.