RITIRO 2013. CATALDI: “Imparo tanto ogni giorno da veri professionisti”

Cataldi paideia

 

RITIRO 2013 – Danilo Cataldi, man of the match della sfida in finale di Campionato primavera e ora in ritiro con la prima squadra, è stato intervistato ai microfoni di Lazio Style Radio 100.7 e di lazio Style Channel. Queste le sue parole

Come vi siete inseriti in prima squadra e quale differenzi hai notato?
Ci siamo inseriti bene e i ritmi sono diversi. Ma sono ritmi diversi con la palla è va più veloce. Anche fisicamente i carichi sono aumentati, ci stiamo abituando e va un po’ meglio

Anche sulle scarpe hai scritto la data della vittoria del campionato Primavera…
Si ormai ce l’ho dappertutto anche sulle scarpe perché è stata una cosa bella e forte. Spero di provarla anche a livello di prima squadra . Ma è bellissimo vincere uno scudetto con ragazzi che conosci da anni. Giocare con loro quella partita, l’ultima della stagione è stato bellissimo

La gioia della doppietta poi…
È stato il coronamento della fase finale bellissima che abbiamo giocato. È stata bella a livello personale e anche se avessimo segnato all’ultimo o su autogol sarebbe stato un grande trionfo, è un trionfo di squadra non personale

Come è allenarsi con questi big. Cosa hai pensato i primi giorni?
Mi ero allenato alcune volte, ma sempre arrivando dalla Primavera. Adesso sono proprio in ritiro con la prima squadra, ora faccio parte di questo gruppo. Klose,  Ledesma, Mauri fanno parte della mia stessa squadra…  ancora non ci credo: mi sto allenando con gente che è importante a livello mondiale. 

La cosa che ti ha stupito di più qual è?
Ci si allena tanto non pensavo così tanto: uno pensa che i big si  allenino meno ma non è così. Si lavora tanto e tutti sono dei professionisti veri da cui puoi imparare tanto perché fanno bene il proprio lavoro.

Quale è il rapporto con i big. Vi hanno preso in giro?
Ci ammazziamo dalle risate, soprattutto con LUlic che imita me e Rozzi che siamo proprio di Roma e abbiamo quella cadenza. Ma abbiamo un ottimo rapporto tra i giovani e i big, è una cosa bella.

 A CURA DI Carmine Errico

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.