VIERI ricorda la COPPA delle COPPE: “Una delle serate più belle della mia vita”

bobo vieri

NOTIZIE SS LAZIO – Christian Vieri e Giuseppe Pancaro, ai microfoni di Lazio Style Radio, ricordano il successo in finale di Coppa delle Coppe contro il Maiorca. L’ex centravanti della Lazio ritorna sul quel colpo di testa vincente, propiziato proprio da un cross di Pancaro. “Lui dice in giro che mi ha fatto l’assist vincente – scherza Vieri – poi è andato da Cragnotti a chiedergli il rinnovo. Lui faceva sempre questi lanci lunghi, poi erano cazzi miei“. A parte le battute Vieri rispolvera quella “serata stupenda. Tutto lo stadio era pieno di laziali, poi che bello quando ho fatto gol davanti alla curva biancoceleste. Era il primo trofeo europeo della Lazio, una serata spettacolare. Una delle serate più belle della mia vita”.

Pancaro, invece, torna sulla vigilia di quella finale a Birmingham: “Eravamo in un albergo tipicamente inglese, con il campo da golf. Eravamo isolati dal mondo, a un’ora di distanza dallo stadio. Per molti di noi era la prima vera finale. L’importanza di quella gara era tantissima“. Nessun timore di quel Maiorca rivelazione, allenato da Hector Cuper. “Ma paura di chi? – domanda Vieri – Avevamo la difesa più forte in circolazione, un centrocampo fortissimo e Vieri-Salas davanti. Se dovevamo avere paura noi, gli altri che dovevamo fare. Eravamo uno squadrone incredibile”.

Su Sven Goran Eriksson, Vieri racconta che era “un grandissimo allenatore e una persona straordinaria. Educato e carino. Mai avuto un tecnico così“. Entrambi gli ex biancocelesti, però sono d’accordo su una cosa: “Contro il Fenerbahce la Lazio può ribaltare il risultato. E’ difficile ma ce la può fare”.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.