Gruppo C | Argentina - Arabia Saudita 1-2: clamorosa sconfitta per l'Albiceleste

Pubblicato 
martedì, 22/11/2022
Di
Christian Gugliotta
Tempo di lettura: 2 minuti

ARGENTINA ARABIA SAUDITA QATAR 2022 - Peggio non poteva partire la nazionale allenata da Lionel Scaloni, che nella prima partita del gruppo C si è dovuta arrendere davanti ad una sorprendente Arabia Saudita. Dopo il vantaggio nel primo tempo su rigore di Leo Messi, all'inizio della seconda frazione di gara la nazionale di Renard ha ribaltato il risultato in 5 minuti grazie ai gol di Al-Shehri e Al-Dawsari.

Argentina - Arabia Saudita, la cronaca

Una bella partita al Lusail Stadium con l'Argentina che prova da subito ad imporre il suo gioco, ma l'Arabia Saudita non si lascia sottomettere provando a costruire qualcosa anche in fase offensiva.

Primo tempo

All'ottavo minuto di gioco il direttore di gara viene richiamato dal VAR per una trattenuta in area di rigore saudita su Paredes. Dopo aver rivisto l'episodio l'arbitro Vincic assegna il penalty, trasformato al 10' da Lionel Messi. L'Albiceleste prova a raddoppiare, ma ai sudamericani vengono annullati ben 3 gol per fuorigioco (uno a Messi e due a Lautaro Martinez). Nel finale di primo tempo l'Argentina abbassa i ritmi e l'Arabia esce fuori esprimendo un buon gioco, ma senza creare occasioni da gol degne di nota.

Secondo tempo

Avvio shock di secondo tempo, l'Arabia Saudita trova al 48' il pareggio con un sinistro ad incrociare di Al-Shehri e 5 minuti dopo passa addirittura in vantaggio con uno splendido destro a giro di Al-Dawsari. Scaloni prova a riprenderla effettuando subito tre cambi, ma i suoi continuano a faticare. L'occasione per pareggiare ce l'ha Tagliafico al 63', ma uno strepitoso Al-Owais salva tutto. L'Argentina continua per tutto il secondo tempo a cercare almeno il pari, ma la squadra di Renard si difende con grande tenacia. Attimi di paura nel finale con Al-Owais che in uscita travolge il compagno Al-Shahrani, che viene portato via in barella. Al termine di 14 minuti di recupero l'arbitro fischia la fine dell'incontro, clamorosa sconfitta per Messi e compagni.

Argentina - Arabia Saudita, il tabellino

Argentina (4-2-3-1): Martinez; Molina, Otamendi, Romero (59' Lisandro Martinez), Tagliafico (71' Acuna); De Paul, Paredes (59' Enzo Fernandez), Papu Gomez (59' Alvarez); Messi, Lautaro, Di Maria.
 A disposizione: Armani, Rulli, Almada, Alvarez, Correa, Dybala, Foyth, Mac Allister, Lisandro Martinez, Montiel, Palacios, Pezzella, Guido Rodriguez.
Allenatore: Lionel Scaloni

Arabia Saudita (4-3-3): Al Owais; Abdulhamid, Tambakti, Al Boleahi, Al Sharani (90+8 Al Breik); Al Shehri (78' Al Ghannam), Kanno, Al Malki, Al Dawsari; Al Faraj (45'+3 Al Abid (89'Asiri)); Al Buraikan (89' Al Amri)
A disposizione: Al Rubaie, Al Aqidi, Al Abed, Al Amri, Al Dawsari, Al Hassan, Al Najei, Al Oboud, Madu, Otayf.
Allenatore: Hervé Renard

NOTE
Arbitro: S.Vincic (Slo)
Marcatori: 10′ pt Messi (rig)(Arg), 48′ Al-Shehri (Ksa), 52′ Al-Dawsari (Ksa)
Ammoniti: Al-Malki, Al-Boleahi, Al-Dawsari, Abdulhamid, Al-Abed, Al-Owais.
Espulsi: /
Recupero: 4' primo tempo, 14' secondo tempo

Christian Gugliotta

, ,
Non perdiamoci di vista, seguici!
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram