CALCIOMERCATO

Atalanta-Lazio a porte chiuse, un precedente nel 2007. Stendardo: “Sembrava un allenamento…

- Advertisement -
Tempo di lettura: < 1 minuto

ATALANTA LAZIO SERIE A STENDARDO – Si giocherà a porte il match tra Atalanta e Lazio il prossimo weekend a Bergamo. L’11 febbraio 2007, anche se per motivi differenti, si verificò questo episodio a causa degli scontri tra tifosi e Forze dell’Ordine in occasione della gara Catania-Palermo, ma soprattutto del decesso dell’Ispettore Filippo Raciti. La gara finì 0-0 ed ebbe poche occasioni da gol. Quel giorno in campo c’era anche Guglielmo Stendardo, che ha parlato a tuttomercatoweb.com.

Atalanta-Lazio, il precedente a porte chiuse

“Sembra ci sia un clima di allenamento, ma in questo momento del campionato è fondamentale mantenere la concentrazione. Poi è chiaro che non sia la stessa cosa. Quando entri in campo pensi soltanto all’avversario, alla palla, all’aspetto campo. Non puoi permetterti di guardare o pensare ad altre cose. Il calciatore bravo è quello che riesce a isolarsi, al di là di quel che può esserci fuori. Se i biancocelesti possono vincere lo Scudetto? Certo che sì, perché non provarci? È in piena corsa con Juventus e Inter, credo che i bianconeri abbiano l’organico più competitivo, ma i biancocelesti sono una sorpresa. Hanno vinto due volte con la Juve, hanno il miglior attacco dietro l’Atalanta. Sta andando oltre le aspettative, sarà un bel finale per tutti”.

- Advertisement -© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

Latest Posts

APPROFONDIMENTI